torna alla homepage


Italiani e sesso: i milanesi lo fanno di più,
i romani sono i più disinibiti


Sono i milanesi i più scatenati a letto, ma in generale tutti gli italiani si confermano "calienti", con una media nazionale di ben 148 rapporti sessuali all'anno. È quanto emerge dall'ultimo sondaggio sulla sessualità degli italiani realizzato da Aristofonte.com, il portale di incontri dedicato alle donne che prediligono gli uomini più grandi, che ha preso in esame un campione di 2 mila persone di entrambi i sessi, di età compresa tra i 18 ed i 57 anni, nelle principali città italiane.

I risultati secondo questa ricerca non sono sempre del tutto confortanti: un intervistato su 5 vorrebbe una migliore qualità nei suoi rapporti sessuali.

Nel sondaggio di Aristofonte.com il record del piacere sotto le lenzuola vede in pole position i milanesi con un numero di rapporti sessuali superiore alla media nazionale: 198 volte all'anno.

Ma se da una parte sotto la Madonnina si resta quantitativamente all'altezza, dall'altra quasi un terzo dei milanesi (28%) dice di essere sessualmente poco appagato ed il 5% sostiene di non esserlo per niente. Il 32% delle donne e il 35% degli uomini dicono inoltre di volere uno stile di vita meno stressante.

A Napoli, invece, il 92% del campione esaminato dice di essere molto (51%) o abbastanza (41%) soddisfatto dalla propria vita sessuale. Solo il 3% si dichiara poco o per niente soddisfatto.

Un risultato simile è riscontrato anche a Palermo e a Catania, dove rispettivamente il 50% ed il 49% è molto soddisfatto ed il 44% ed il 42% abbastanza soddisfatto. E poi ancora a Torino il 48% è molto soddisfatto ed il 40% abbastanza soddisfatto ed a Bologna il 45% è molto soddisfatto ed il 39% abbastanza soddisfatto.

La città con il maggiore indice di disinibizione risulta però essere Roma, dove per rendere più intrigante il rapporto di coppia l'87% del campione dichiara di gradire il "famolo strano", anche all'aperto o comunque all'insegna della trasgressività.

Scende invece nel Nord Italia il grado di disinibizione, rimanendo comunque elevato in Piemonte (82%), in Lombardia (80%) ed Emilia Romagna (78%).

Nel Nord Italia, tuttavia, circa un terzo delle persone è poco soddisfatto della propria vita sessuale. Le esigenze lavorative e la mancanza di tempo che oggi affliggono sia gli uomini che le donne del Nord, trasformano gli incontri in una specie di missione impossibile.

Per quanto riguarda il campione femminile, nel sondaggio di Aristofonte.com emerge poi in tutt'Italia una spiccata preferenza per gli uomini più grandi di età perché, solitamente, questi prediligono romanticismo e buone maniere. L'uomo ideale? Un cinquantenne.

«Le ragazze preferiscono un uomo sicuro, galante e poetico, un partner maturo in grado di ricoprirle di attenzioni, un compagno con cui potersi confrontare» concludono i responsabili di Aristofonte.com.


[home page] [lo staff] [meteo]