torna alla homepage


"Le verità" del regista giapponese Kore-eda Hirokazu
in prima visione all’Ariston


“LE VERITÁ” (La vérité, Francia/Giappone, 2019, 107’) del regista giapponese Kore-eda Hirokazu (premiato l’ano scorso con la Palma d’oro a Cannes con “Un affare di famiglia”), ambientato a Parigi con protagonisti Catherine Deneuve, Juliette Binoche, Ethan Hawke, film di apertura della 76. Mostra del Cinema di Venezia, sarà in programma in prima visione all’Ariston dal 10 ottobre.

Fabienne (Catherine Deneuve) è una star del cinema francese circondata da uomini che la adorano e la ammirano. Quando pubblica la sua autobiografia, la figlia Lumir (Juliette Binoche) torna a Parigi da New York con marito (Ethan Hawke) e figlia. L’incontro tra madre e figlia si trasformerà velocemente in un confronto: le verità verranno a galla, i conti saranno sistemati, gli amori e i risentimenti confessati.

Scrive Kore-eda Hirokazu nelle note di regia: «Se ho osato raccogliere la sfida di girare il mio primo film fuori dal mio paese, in una lingua che non è la mia e con una troupe interamente francese, è solo perché ho avuto la grande fortuna di incontrare attori e collaboratori che hanno voluto realizzare questo film insieme a me. È stata Juliette Binoche ad accendere la scintilla iniziale. Ci conoscevamo già da qualche tempo quando venne in Giappone nel 2011 e sostenne che un giorno avremmo fatto qualcosa insieme. 

Quella sua proposta è stato il punto di partenza di questo progetto. Dunque vorrei cominciare manifestando il mio rispetto e la mia gratitudine per la sua audacia. Alla base della sceneggiatura c'è una commedia che avevo iniziato a scrivere nel 2003 su una notte nel camerino di un'attrice teatrale che si sta avviando verso la fine della sua carriera. Ho finito col trasformare quella pièce in una sceneggiatura cinematografica che racconta la storia di un'attrice del grande schermo e di sua figlia che aveva rinunciato ai suoi sogni di diventare attrice. Durante il processo di riscrittura, ho più volte chiesto a Catherine Deneuve e a Juliette Binoche qual è la vera essenza della recitazione e sono state le loro parole a nutrire la sceneggiatura e a darle vita. Volevo che la storia fosse ambientata in autunno perché desideravo sovrapporre gli stati d'animo della protagonista alla fine della sua vita ai paesaggi urbani di Parigi a fine estate. Spero che gli spettatori osservino come la vegetazione del giardino muta impercettibilmente con l'approssimarsi dell'inverno, accompagnando madre e figlia e dando colore a quel momento della loro esistenza».

trailer: www.youtube.com/channel/UCZtTYguRFxjn3ixlD_LAIhA 

informazioni sul sito www.aristoncinematrieste.it e sulla pagina facebook cinema.ariston.trieste

Info:
La Cappella Underground
Piazza Duca degli Abruzzi n.3 - 34132 Trieste
tel 040 3220551 - fax +39 040 9673002
info@lacappellaunderground.org - www.lacappellaunderground.org


[home page] [lo staff] [meteo]