torna alla homepage


Comune di Udine, aree sgambamento cani:
ciclo di incontri con un esperto cinofilo


Quali sono le funzioni delle aree di sgambamento e quali i loro limiti? Come si usano correttamente? Come si aiuta il propro cane a viverle positivamente e quali comportamenti si possono adottare per prevenire tensioni e problemi? Domande che spesso si pongono la maggior parte delle persone che utilizzano un'area dedicata agli amici a quattro zampe. Proprio per fugare dubbi e curiosità il Comune di Udine organizza, a partire da venerdì 17 novembre, una serie di appuntamenti, aperti a tutti liberamente, in cui l'esperto cinofilo Andrea Marussigh si metterà a disposizione dei frequentatori delle aree di sgambamento.

Si parte quindi venerdì 17 novembre dalle 10 alle 12 nello spazio verde di via Marsala, dove sono in programma altri tre appuntamenti sabato 18 novembre sempre dalle 10 alle 12, e martedì 21 e mercoledì 22 dalle 14 alle 16. Quattro incontri saranno organizzati anche nelle aree di sgambamento di via della Roggia (venerdì 24 novembre e sabato 25 dalle 10 alle 12, martedì 28 e mercoledì 29 dalle 14 alle 16), via San Daniele (venerdì 1° dicembre e sabato 2 dalle 10 alle 12, martedì 5 e mercoledì 6 dalle 14 alle 16) e via Zugliano (venerdì 8 dicembre e sabato 9 dalle 10 alle 12, martedì 12 e mercoledì 13 dalle 14 alle 16). «L'obiettivo dell'iniziativa – spiega l'assessora con delega ai Servizi veterinari, Cinzia Del Torre – è di migliorare la fruibilità delle aree di sgambamento affinché vengano utilizzate garantendo una maggiore armonia tra animali e persone. Proprio per questo gli incontri illustreranno ai partecipanti le modalità di gestione del proprio cane all'interno di questi spazi verdi appositamente dedicati agli amici a quattro zampe».

Nel corso degli incontri verranno illustrate le funzioni specifiche assegnate alle aree di sgambamento in relazione ai bisogni etologici del cane, il corretto comportamento dei conduttori (pet-partner) per favorire una socializzazione corretta e prevenire tensioni, ma anche di coloro che già si trovano all’interno rispetto ai nuovi ingressi. Ai partecipanti verrà inoltre spiegato come valutare i cani sconosciuti e l’opportunità di raggruppamento per taglie, come procedere con la liberazione dal guinzaglio e con l'esplorazione "di squadra" dei confini dell’area, per permettere al cane di assumere le informazioni necessarie a tranquillizzarlo. L'esperto cinofilo fornirà poi una serie di elementi di lettura dei segnali, della comunicazione e delle interazioni tra cani.

Attualmente sono 11 le aree di sgambamento distribuite su tutto il territorio comunale. Sei di queste sono registrate: quelle di via Marsala, via della Roggia, via San Daniele, via Zugliano, via Carducci e l'area verde "via dello Sport", in via Flagogna. Gli altri spazi dedicati agli amici a quattro zampe sono il giardino didattico di via Campoformido, l'area verde "Le partigiane", in via Divisione Garibaldi-Osoppo, l'area verde di via D'Orlandi e le aree dedicate di via Tolmezzo e via Lemene.


[home page] [lo staff] [meteo]