torna alla homepage


Il saluto del Prefetto di Trieste agli studenti
in occasione dell'apertura dell'anno scolastico


Cari ragazzi, si è appena aperta la scuola e la gran parte di voi è tornata o per la prima volta è entrata nella propria classe. Eppure, se ci pensate, siete ragazzi e ragazze molto fortunati. Vi è concesso istruirvi, vi è concesso informarvi e così voi crescerete, crescerete nelle conoscenze e nelle relazioni, diventerete più maturi. Non tutti i bambini e le bambine, i ragazzi, i giovani del mondo hanno questa opportunità, l’opportunità di andare a scuola e di andarvi in luoghi scaldati, gradevoli, con insegnanti di grande qualità e con tante persone che vi vogliono bene intorno. Anche noi adulti siamo, insieme a voi, fortunati perché viviamo in un angolo del pianeta dove l’istruzione e la formazione sono possibili, dove esiste l’istruzione pubblica e dove è possibile per tanti di voi arrivare fino all’università e poi, successivamente, svolgere attività professionali che vi piacciono. La società non è, indubbiamente, una grande e facile scampagnata, tuttavia la scuola vi dà degli strumenti importanti. Usateli. E soprattutto vogliatevi bene, coltivate i sentimenti migliori e non buttate via la vostra vita sapendo che questi anni di scuola, questi anni di formazione sono anni fondamentali, perché sarete, in futuro, molto di quello che imparerete oggi. Per cui, buona scuola a tutti voi, ai vostri insegnanti ed al personale che con tanta fatica e dedizione assicura ogni giorno la piena funzionalità del vostro istituto scolastico.

[home page] [lo staff] [meteo]