torna alla homepage


Prefettura di Trieste: obbligo di mascherine
e guanti nelle rivendite di prodotti alimentari


A seguito dell’entrata in vigore della nuova ordinanza contingibile ed urgente n. 7 del 3 corrente emessa dal Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, il Prefetto di Trieste ha svolto una serie di consultazioni con i vertici provinciali delle Forze di polizia e con le Organizzazioni del settore del commercio di generi alimentari in relazione all’obbligo di indossare mascherine e guanti monouso o comunque una protezione a copertura di bocca e naso.

Ancora una volta è stata confermata l’ottima sintonia operativa con i rappresentanti delle Organizzazioni di categoria che hanno assicurato la massima collaborazione di tutti i gestori dei punti vendita per mettere a disposizione della clientela le protezioni richieste.

Eventuali inottemperanze alla misura di contenimento del rischio di diffusione del contagio potranno essere eventualmente segnalate dagli stessi gestori alle Forze di polizia e alla Polizia Locale affinché possa essere attuata ogni opportuna azione per la piena adesione alla misura.

Come ha riferito il Prefetto Valenti “si tratta di un piccolo ma importante contributo che è richiesto nel vasto e complesso scenario dell’azione posta in essere da tutte le componenti sociali e dai singoli cittadini, anche quale segnale di attenzione verso i lavoratori della filiera alimentare che ci garantiscono gli approvvigionamenti quotidiani”.

In tale contesto il Presidente della Camera di Commercio Venezia Giulia, Antonio Paoletti, a partire dalla prossima settimana, fornirà a tutte le Organizzazioni di categoria oltre cinquemila mascherine per la successiva distribuzione ai propri associati.

[home page] [lo staff] [meteo]