Comune di Gorizia


torna alla homepage


Due mesi di grandi eventi con lo Sci Club Due:
presentato il programma a Gorizia

Special Olympics, Transfrontalieri e Campionato regionale sci disabili

Martedì 21 gennaio, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia sono stati presentati i grandi eventi sportivi invernali che vedranno protagonista, in veste di organizzatore, lo SCI CLUB DUE ASD di Monfalcone/Ronchi dei Legionari.

Il presidente Adriano Nordio Orsi ha illustrato, al numeroso pubblico presente, il ricco ed impegnativo calendario dei prossimi giorni che vede il sodalizio isontino inserito nel gruppo di lavoro dei XXXI Giochi Nazionali Invernali Special Olympics che si terranno a Sappada dal 3 al 7 febbraio. Un appuntamento dal forte valore sociale ed inclusivo, ha voluto rimarcare Orsi, che vedrà la partecipazione di 523 atleti e 58 teams che affronteranno le 4 discipline sportive dello sci alpino, nordico, snowboard e corsa con le racchette da neve nelle quattro giornate di gare. Agli iscritti alle competizioni, bisogna aggiungere i 147 tecnici, i 102 accompagnatori, i 219 familiari provenienti da tutto il Paese ed i numerosissimi volontari ed associazioni tra cui l'AMSI (maestri di sci), rappresentata, in questa occasione, da Ezio Ferin. L'evento, organizzato da Special Olympics Italia e Team FVG aprirà ufficialmente il calendario annuale delle manifestazioni Special Olympics che é il programma internazionale più diffuso al mondo di allenamenti e competizioni atletiche per persone con disabilità intellettiva. Fondato da Eunice Kennedy Shriver nel 1968, è riconosciuto dal CIO e i suoi programmi sono adottati da più di 174 paesi. In Italia è riconosciuta quale Associazione Benemerita dal CONI e dal CIP ed opera in tutte le Regioni dal 1983. L'obiettivo dei Giochi é quello di utilizzare lo sport come mezzo che permette alle persone con disabilità intellettiva di dimostrare le proprie abilità e come strumento per una piena integrazione nella società, promuovendo il valore educativo e culturale dello sport stesso, coinvolgendo disabili e normodotati per un mondo pienamente inclusivo e, proprio per questo motivo, gli Special Olympics non vengono chiamati volutamente Campionati ma Giochi. Il prologo sarà caratterizzato dalla “Torch Run” ovvero il viaggio della fiaccola, simbolo olimpico per eccellenza che partirà da piazza dell'Unità d'Italia a Trieste il 27 gennaio per poi toccare Monfalcone e Ronchi dei Legionari (il 28), Gradisca d'Isonzo e Gorizia/Nova Gorica (il 29), Udine e Cividale del Friuli (il 30), Tolmezzo ed Ovaro (il 31) per arrivare infine a Sappada dove si svolgerà la cerimonia di apertura, martedì 4 febbraio, alle 15:30 alla Borgata Palù. La Torcia, nei vari Comuni, porterà anche il messaggio di pace e solidarietà umana di cui Special Olympics si fa promotore, sensibilizzando le comunità locali dell'arrivo dei Giochi Nazionali Invernali.

Per i rappresentanti delle Istituzioni le attività che lo SCI CLUB DUE svolge a favore dei disabili per una maggiore e continua integrazione tramite lo sport, meritano rispetto e soprattutto sostegno e supporto, utilizzando tutti i canali, mezzi ed opportunità di collaborazione che portino ad un maggior coinvolgimento di giovani ed adulti colpiti da disabilità fisica ed intellettiva. Questo in sostanza l'appello lanciato dal vicesindaco di Gorizia, Stefano Ceretta, dal vicesindaco di Nova Gorica, Simon Rosic, dall'assessore alle politiche sociali di Ronchi dei Legionari, Gianpaolo Martinelli, dall'assessore allo sport di Gradisca d'Isonzo, Stefano Capacchioni, dalla presidente ACLI provinciale Silvia Paoletti, da Marco Braida in rappresentanza della Fondazione CARIGO, uno dei Partner storici di innumerevoli iniziative dello SCI CLUB DUE e da Mario Grion di COOP Alleanza 3.0 che ha confermato il forte legame con l'associazione sportiva capitanata da Orsi.

Dopo gli Special Olympics nazionali invernali, domenica primo marzo, Piancavallo ospiterà la sedicesima edizione del Campionato isontino Transfrontaliero di sci Gorizia-Nova Gorica. Bruno Gomiscech, executive manager dell'evento, insieme a Livio Rozic, ha illustrato il programma che sarà focalizzato sulla gara di slalom gigante e ski-cross e che vedrà una maggiore sinergia e collaborazione tra le varie realtà territoriali italiane e slovene in attesa della decisione del governo di Lubiana sulla sede ufficiale della candidatura “Capitale europea della cultura 2025”. A conferma di ciò é stato ufficializzata la partnership operativa con altre 3 associazioni sportive quali: GADS Goriška akademija deskanja in smučanja, Accademia sci NOVA GORICA, Unione delle associazioni sportive slovene in Italia (ZSŠDI Združenje slovenskih športnih društev v Italiji) e BARRAONDA Sailing Team Gorizia che, all'ultima Barcolana (la regata velica più affollata al mondo che si svolge a Trieste) si é classificata settima assoluta. Un bel binomio sci-vela. La novità di quest'anno é legata al fatto che la prova non sarà valida per la classifica dei campionati provinciali.

A chiudere il cerchio delle manifestazioni sportive saranno i Campionati regionali di sci per disabili che si terranno a Sauris domenica 15 marzo.

La presentazione é terminata con l'introduzione di Guido Visintin, reduce dai mondiali Special Olympics di Abu Dhabi 2019 e di alcuni atleti isontini del TEAM FVG che parteciperanno agli imminenti Giochi Nazionali Invernali Special Olympics di Sappada. Un gruppo gestito e cresciuto grazie anche alla collaborazione del dott. Saverio Merzialk, direttore generale del Consorzio Isontino Servizi Integrati. 


[home page] [lo staff] [meteo]