tratto da


torna alla homepage


Trieste-Istria via mare: e si spera nell'incoming


“Il nuovo servizio di trasporto passeggeri marittimo internazionale Trieste-Istria-Lussino offre tariffe più convenienti su un monocarena nuovo e con un mese di collegamenti in più rispetto al 2018. La Regione è convinta della bontà di un servizio programmato questa volta su base triennale e della sua capacità di favorire anche l’incoming su Trieste di turisti che si trovano in Istria e a Lussino”.

Lo ha affermato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio, intervenuto alla presentazione del servizio che sarà attivo quest’anno dal 29 giugno a domenica 29 settembre.

“Dal prossimo anno e nel 2021 – ha reso noto l’assessore – il collegamento sarà di ben quattro mesi. Ciò grazie all’investimento della Regione di 2.660.000 euro che consente una programmazione triennale alla stessa compagnia di navigazione” affidataria, la Liberty Lines spa.

Nel periodo che va dal 7 al 19 agosto il servizio sarà continuativo, mentre per il restante periodo il collegamento sarà attivo 6 giorni su 7 con pausa nella giornata di martedì.

La Regione, c è intervenuta direttamente per stabilire tariffe più convenienti rispetto alla stagione scorsa. Così, raggiungere Pirano con il biglietto famiglia (andata e ritorno) – che include due adulti e due figli di età fino ai 26 anni – costerà 22,95 euro; per andata e ritorno a e da Rovigno, basteranno 54,40 euro mentre alla volta di Parenzo e Lussinpiccolo saranno sufficienti – per il nucleo familiare – rispettivamente 41,65 euro e 90,10 euro per l’andata e ritorno. Le tariffe sono più convenienti rispetto al 2018 anche per i biglietti ordinari singoli, con ulteriori riduzioni per gli over 65, i disabili e i giovani di età compresa tra i 19 e i 26 anni: per queste tre categorie i biglietti di andata e ritorno costeranno rispettivamente rispettivamente 9,90 euro per Pirano, 20,70 euro per Rovigno, 16,20 euro per Parenzo e 34,20 euro per Lussinpiccolo.

Il nuovo monocarena “Sofia M”, che prende il posto dell’aliscafo “Fiammetta M”, è di recente costruzione (2010) e garantisce maggiore velocità (31 nodi) e capienza (203 posti), oltre che superiore comfort e affidabilità. Il servizio di biglietteria è curato dalla Samer&Co shipping.

L’assessore ha evidenziato anche l’importanza del trasporto delle bici (almeno 10 per collegamento), “una scelta strategica per intercettare i flussi di turisti nordici che amano le due ruote.


[home page] [lo staff] [meteo]