tratto da


torna alla homepage


Io sono FVG: il merchandising dell'orgoglio


Qualità di prodotto e orgoglio di utilizzarlo. Stiamo parlando del merchadising che ha l’obiettivo di sostenere quotidianamente il brand “io sono Friuli Venezia Giulia”. Abiti ed oggetti brandizzati da commercializzare in diversi modi, compreso l’e-commerce. L’operazione è stata presentataalla stampa nella sede della Regione a Trieste dal presidente Massimiliano Fedriga e dall’assessore Zannier, insieme al presidente di AgrifoodFVG Claudio Filipuzzi e il direttore Pierpaolo Rovere.

Governatore e assessore erano opportunamente provvisti mascherine e maglioncini brandizzati. Oltre ad aver avviato l’operazione, Fedriga ne è ovviamente convinto sostenitore, tando da esserne testimonial continuativo, una sorta di “uomo sandwich” in attesa che tanti altri testimoni facciano lo stesso.

Si punta a coinvolgere cittadini e imprese nella promozione del marchio Io sono Friuli Venezia Giulia, sviluppato dal cluster Agrifood Fvg e PromoTurismoFvg su indicazione della Regione, con prodotti regionali realizzati nel rispetto dell’ambiente Massimiliano Fedriga ha parlato di un’azione di marketing importante che, nonostante il periodo pandemico sta già dando buoni risultati.

Riferendosi al marchio, il governatore a sottolineato la sua facile lettura e interpretazione che, oltre a indicare direttamente la nostra regione, racchiude elementi, come il tricolore, che consentono di comprendere immediatamente a chiunque nel mondo che si tratta di un prodotto Made in Italy”.

L’assessore regionale alle Risorse agroalimentari e forestali Stefano Zannier, ha rimarcato che il marchio ‘Io Sono Friuli Venezia Giulia si abbina a forme di tutela della qualità dei prodotti già esistenti, come ad esempio le denominazioni di origine controllata o geografica, rafforzando l’identificazione tra prodotti e territorio, garantendo allo stesso tempo l’eccellenza degli stessi, grazie a certificazioni di livello europeo. Le numerose richieste di adesione al marchio, che vengono attentamente vagliate dal comitato valutativo del cluster, confermano che gli investimenti su qualità, tracciabilità e sostenibilità sono la via maestra da seguire”.

Tra i prodotti del merchadising ‘Io Sono Friuli Venezia Giulia’ ci sono zaini, borracce, t-shirt, tute e felpe, ma anche abbigliamento professionale che le aziende possono personalizzare con i propri loghi, come cappelli da chef o capi per agricoltori. “Il tutto realizzato solo con materiali di alta qualità – ha spiegato Fedriga – perché puntiamo su prodotti che attirino i consumatori, rendendoli ambasciatori del Friuli Venezia Giulia”.

La campagna, lanciata da meno di un anno, ha raggiunto risultati rilevanti: tra le numerose realtà che hanno già chiesto di aderire all’iniziativa sono 173 quelle che hanno ottenuto il marchio e questo è già presente su 278 prodotti e in 107 punti vendita e ristoranti.

Il governatore ha quindi confermato che “Il Friuli Venezia Giulia sarà presente all’Expo Internazionale di Dubai e il claim ‘Io Sono Friuli Venezia Giulia’ verrà utilizzato in tutte le campagne promozionali regionali, dall’enogastronomia al turismo alla cultura. 

Concludendo la presentazione il presidente di Agrifood Fvg Claudio Filipuzzi ha sottolineato l’importanza delle sinergie messe in campo con le altre realtà regionali come PromoTurismoFVG, che consentono di evitare duplicazioni e favoriscono la promozione trasversale di tutte le attività del Friuli Venezia Giulia mettendo al primo posto la sostenibilità economica, ambientale e sociale.

Il merchandising marchiato ‘Io Sono Friuli Venezia Giulia’ è ordinabile attraverso la sezione ‘shop’ del sito web www.iosonofvg.it con consegna a domicilio o ritiro negli appositi punti di distribuzione presenti sul territorio regionale.

I prodotti verranno proposti a prezzi accessibili ma in linea con la qualità dei materiali con cui sono costruiti, è stato precisato. L’idea non è quella di “regalare” a scopo promozionale gadget di bassa qualità che poi inevitabilmente finiscono in qualche cassetto ma di conferire un “valore economico ai prodotti stessi, che non solo ne sottolinei la qualità ma certifichi, attraverso l’acquisto, l’effettiva volontà di indossarli o utilizzarli con orgoglio.


[home page] [lo staff] [meteo]