tratto da


torna alla homepage


Dialoghi: Festival del giornalismo e della conoscenza


Il Festival del giornalismo e della conoscenza “dialoghi” torna anche quest’anno con conferenze, presentazioni di libri, teatro, poesia e musica. In un periodo diverso dal consueto, ma con obiettivi chiari e un programma tutto da scoprire, sarà “di scena” fra le ultime settimane di settembre e le prime giornate di ottobre.

Il format originale di “dialoghi” prevede itineranza nella Regione FVG e all’Estero. Durante le giornate di festival si può quindi passare dall’ascolto di poesie sulla riva di un lago, alla presentazione di un libro all’interno di una Polveriera napoleonica, alla conferenza nella sala di un Castello; dallo spettacolo in teatro, fino alla performance in una Piazza, nel bel mezzo di un mercato cittadino.

Quello che accomuna tutti gli eventi di Culturaglobale, oltre alla molteplicità e particolarità dei siti, è anche l’ingresso gratuito a tutti gli eventi*. “La Cultura – aggiunge Furlano – diventa così una casa, accessibile a tutti e luogo privilegiato per riflettere su varie tematiche. È un percorso lungo, ma deciso, che porterà a sviluppare argomenti e idee, atte non necessariamente a dare risposte; piuttosto a creare dubbi e curiosità, ‘mancanze’ indispensabili per acquisire nuove conoscenze”.

In tutto 26 le giornate di rassegna che andranno a toccare 30 siti diversi in 13 territori comunali e 2 nazioni (grazie all’anteprima, in Austria).

“dialoghi”, organizzato dall’Associazione Culturaglobale, è realizzato grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia – Cultura e Turismo, Ilcam Spa, Legacoop FVG, Civibank – Banca di Cividale S.C.p.A. Tante sono inoltre le collaborazioni che quest’anno si sono arricchite di nuove partnership come ad esempio quella instaurata con l’Università di Trieste, quella con l’Associazione “Amici Gioventù Musicale – Trieste ODV”, il Comune di Turriaco o il Borgo delle mele di Pinzano. In tutto, circa una cinquantina di realtà fra Istituzioni, Comuni, Associazioni, attività artigianali e produttive e realtà ricettive.

Saranno 47 eventi con 19 presentazioni di libri, 8 esibizioni di musica, canto e danza, 9 conferenze, 1 spettacolo, 2 rappresentazioni teatrali, 5 letture sceniche, 2 reading poetici per un totale di 136 ospiti.

“dialoghi” nasce dalla volontà di dare priorità alla cultura, “motore” della crescita non solo tecnologica ed economica, ma soprattutto psicologica e sociale di un popolo. Un progetto che nasce per avvicinare il pubblico alla comprensione del mondo nella sua complessità, con un’attenzione particolare ai mutamenti, alle sensibilità e alla creatività dell’uomo.

DIALOGHI, L’INFORMAZIONE E IL RUOLO DEL GIORNALISTA

Focus particolare sul mondo dell’informazione e sul lavoro del giornalista, professione fondamentale di ricerca e divulgazione. Legati a questo tema, due incontri saranno occasione di formazione per gli appartenenti all’Ordine dei giornalisti: venerdì 25 settembre alle ore 18.00, nella Sala del Casanova del Castello di Spessa a Capriva, “L’informazione tra emergenza e bavagli” (in ricordo Giancarlo Siani 23.09.85), con Giorgia Cardinaletti RAI TG1 Domenica Sportiva, Giovanna Casadio de La Repubblica, Antonella Napoli giornalista e analista di questioni internazionali, direttrice Focus on Africa.
A dialogare con le ospiti sarà Cristiano Degano, Presidente dell’Ordine dei giornalisti Fvg.

Sabato 3 ottobre alle ore 17.00, al Teatro Gustavo Modena di Palmanova, sarà la volta di “Dialoghi sulla Cina e sull’America” che nella prima parte vedrà protagonista Giada Messetti Sinologa e autrice RAI, accompagnata nel racconto da Enrico Grazioli, direttore de Il Piccolo; Francesco Costa vicedirettore de Il Post, nella seconda parte del pomeriggio, a dialogo con Roberto Covaz Vice capo redattore de Il Piccolo. Questo appuntamento rientra anche fra gli incontri organizzati in collaborazione con il quotidiano Il Piccolo.

Gli eventi legati all’informazione non finiscono qui e vedranno la partecipazione di Luana De Francisco del Messaggero Veneto e La Repubblica e Ugo Dinello del Gruppo Gedi, con “Crimini a Nord-Est” (18 settembre, Giassico di Cormòns, ore 18.30); Floriana Bulfon de La Repubblica e L’Espresso, e Lirio Abbate vicedirettore de L’Espresso, con Diamo voce all’inchiesta! Sul tema “Pandemie e mafie” (24 settembre, Aiello, ore 18.30); Nico Piro, inviato della redazione esteri RAI TG3 che torna al nostro festival per presentare il suo ultimo lavoro “Corrispondenze afghane” (26 settembre, Turriaco, ore 17.00). Gli eventi dedicati all’informazione culmineranno giovedì 1 ottobre con “35 anni RAI”, il Premio giornalistico alla carriera “dialoghi” a Giovanna Botteri, in programma al teatro Gustavo Modena di Palmanova alle 20.30.

DIALOGHI SULL’ATTUALITÀ E LA SCIENZA

Spazio all’attualità e alla scienza, domenica 27 settembre alle 17.00, nell’Abbazia di Rosazzo a Manzano con dialoghi sul clima “La terra brucia! Epidemie&cambiamenti climatici”, assieme ad Andrea Pinchera direttore della Comunicazione di Greenpeace Italia; Antonio Navarra Presidente della Fondazione CMCC – Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici; e Sergio Sichenze ARPA FVG – LaREA.

A seguire, alle ore 18.00, dialoghi sull’Amazzonia “Viaggio nel cuore della terra ferita” con Stefania ,Falasca, vaticanista e inviata di Avvenire. In collegamento dsa Xixuaù, emanuela Evangelista, biologa che lavora da 20 anni in Amazzonia.

Domenica 4 ottobre, nel Parco del Comune Aiello del Friuli alle 17.00 (in caso di maltempo Comune Campolongo Tapogliano), sarà la volta dell’incontro “La libertà al tempo dell’Intelligenza Artificiale”, realizzato in partenariato con l’Università di Trieste. Fra gli ospiti: Angelo Venchiarutti Professore di Diritto Privato UNITS; Nicolò Bellanca, Professore in Economia Applicata UNIFI; Luca Bortolussi professore associato di Informatica UNITS.

ALLA SCOPERTA DI GIASSICO

Giornata alla scoperta del Borgo di Giassico di Cormòns, quella di domenica 20 settembre. Un salto indietro nel tempo che a partire dalla camminata con colazione fra le vigne, alle degustazioni di Santòn e del miele, fino alla cena con buon cibo e buon vino, trasporterà il pubblico in un’atmosfera medieval-rinascimentale. Dal mattino alle 10.00 e fino alle 20.00, si alterneranno musicisti e cantori, presentazioni di libri e incontri con ricercatori e storici. Appuntamento speciale, alle 19.00 in Casa Riz, con dialoghi sulla Storia “Il Leone e il Grifone. La caduta del Patriarcato di Aquileia”. Con Angelo Floramo scrittore, ricercatore e medievalista; e Alberto Vidon docente, ricercatore e storico.

Sarà un momento per visitare questo piccolo Borgo, che è un gioiello, e conoscere gli angoli più inaccessibili, perché privati, che per l’occasione verranno aperti al pubblico.

Restando in zona Cormòns, vale la pena ricordare l’appuntamento con i viaggi, assieme a Cristina Cristofoli a Borgo San Daniele venerdì 9 ottobre alle 18.00; e con la storia, venerdì 23 ottobre sempre alle 18.00, nell’Azienda Magnàs, con Giuseppe Mariuz. Ancora legati alla storia, gli incontri in programma nella Sala consiliare di Turriaco, sabato 26 settembre alle 18.00, con Marcello Flores e, a seguire, la presentazione della ristampa del libro “Rosso di sera Quando il Collio s’infiammò di ciliegie, di sangue e di vino” di Alessandro Pesaola.

“Le tappe del Festival saranno diverse e gli appuntamenti dal vivo con le dovute precauzioni – afferma il direttore artistico, Renzo Furlano – perché la manifestazione nasce itinerante e noi sentiamo come un dovere il fatto di continuare ad essere tali, Covid nonostante, e permettere alle persone di incontrare in maniera diretta e interagire con scrittori, giornalisti, musicisti e i tanti ospiti che ruotano intorno al festival ad ogni edizione.

Ad aprire la kermesse, con la musica, sarà Gorizia che giovedì 10 settembre alle 18.00 nei Giardini pubblici di Corso Verdi ospiterà il Concerto “Sulle note della Belle époque” dell’Orchestra Associazione “Amici Gioventù Musicale – Trieste ODV”; venerdì 2 ottobre alle 20.30, spazio alla letteratura con Lidia Ravera e il suo “Tempo con bambina” al Teatro Gustavo Modena di Palmanova, e a seguire “Se non avessi più te…” del Teatrino del Rifo. Domenica 4 ottobre alle 20.30, sempre a Palmanova, “Il poeta delle pantegane. Federico Tavan”. “Devo stare dentro i tuoi occhi per vedermi”. Intervento teatrale di e con Alessandro Mezzena e l’attrice e regista Viviana Piccolo. Infine lunedì 5 ottobre alle 11.00, nella Piazza Grande della città stellata, il “Conciorto” spettacolo di emozioni vegetali.

IL FESTIVAL COINVOLGE 1000 STUDENTI

Dei 47 eventi, 10 si terranno nelle Scuole di tutti i gradi, con 1000 studenti coinvolti in questa grande festa della cultura. Fra fine settembre e il mese di ottobre sono previsti incontri nel Polo liceale di Gorizia (con il quale da qualche anno è stata instaurata anche l’alternanza “scuola- lavoro”); negli Istituti Comprensivi di Romans e Villesse e all’Istituto Comprensivo di Staranzano. Inoltre, sabato 19 settembre a Casa Riz, a Giassico di Cormòns alle 18.30, gli studenti del Polo Liceale di Gorizia condurranno l’incontro con il poeta e scrittore Maurizio Mattiuzza; venerdì 30 ottobre alle 18.00, nella Casa Candussi-Pasiani di Romàns d’Isonzo (Piazza Garibaldi), i ragazzi del liceo scientifico “Duca degli Abruzzi” saranno i protagonisti della lettura scenica de La Peste di Albert Camus.

CONCORSO GIORNALISTICO “REGENI” PER I GIOVANI

Sempre orientato ai giovani è il Concorso per aspiranti giornalisti dedicato a Giulio Regeni, gratuito e rivolto a partecipanti di età compresa tra i 16 anni e i 26 anni compiuti all’atto dell’iscrizione. Quest’anno, gli articoli – arrivati da 17 Regioni italiane e in un caso dall’Estero – sono stati inviati da 117 ragazzi per un totale di 225 pezzi. Le premiazioni dei vincitori sono previste il 25 novembre nel Pala-Marson di Turriaco, in occasione dell’ultimo evento in scaletta quest’anno: in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Piergiorgio Odifreddi, matematico e filosofo, e il matematico Furio Honsell dialogheranno su “Il genio delle donne”. L’inizio è previsto per le ore 18.00; alle 19.00, la Cerimonia di premiazione del Concorso per Aspiranti Giornalisti dedicato alla memoria di “Giulio Regeni”.

Il programma completo è scaricabile da: www.dialoghi.eu www.culturaglobale.it – App: https://2205980.igenapps.com 

Alcuni degli ospiti passati a “dialoghi”: Federica Angeli, Simone Cristicchi, Alessandra Ballerini, Gianni Barbacetto, Andrea Bellavite, Paolo Berizzi, Goran Blazevic, Manuela Borracina, Paolo Borrometi, Floriana Bulfon, Antonio Caiazza, Marina Calculli, Massimo Campanini, Antonio Caprarica, Giampaolo Carbonetto, Giovanna Casadio, Eva Ciuk, Sara Clanzig, Claudio Cojaniz, Aldo Comar, Roberto Covaz, Enzo D’Antona, Luana De Francisco, Cristiano Degano, Pietro Del Re, Don Pierluigi Di Piazza, Luca Don Favarin, Linda Dorigo, Matteo Femia, Angelo Floramo, Paolo Forte, Gabrielli & Border Trio Gabriella, Maria Gianniti, Filippo Golia, Lucia Goracci, Franco Iacop, Ismail Ismail, Stefano Liberti, Francesco Marangon, Giampaolo Mauro, Viviana Mazza, Elisa Michellut, Ervin Miharcic Hladnick, Omar Monestier, Maia Monzani, Raoul Nadalutti, Vicenzo Nigro, Giovanni Pietro Nimis, Andrea Nistri, Azra Nuhefendic, Chiara Paduano, Laura Pandolfo, Alex Pessotto, Lucia Piani, Nico Piro, Paolo Quercia, Guido Rampoldi, Toni Ricciardi, Amedeo Ricucci, Marta Riservato, Aldo Rossi, Giacomo Russo Spena, Antonella Sbuelz, Emiliano Schiavone, Gianfranco Schiavone, Barbara Schiavulli, Walter Skerk, Stefano Tallia, Andrea Tarquini, Paolo Trapani, Pablo Trincia, Giovanni Vale, Demetrio Volcic.


[home page] [lo staff] [meteo]