tratto da


torna alla homepage


Presepi in Friuli Venezia Giulia: 90 a Villa Manin
e 4000 nel resto della regione


Inaugurata il 2 dicembre a Villa Manin, nell’Esedra di Levante, la rassegna Presepi in Friuli Venezia Giulia organizzata dal Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia con il sostegno della Fondazione Friuli. Nel complesso dogale in esposizione fino al 7 gennaio 90 tra i più bei presepi artigianali della regione inseriti nella mostra denominata Presepi in Villa Manin mentre sul territorio regionale si potranno visitare 4 mila Natività inserite negli itinerari del Giro Presepi.

Completano il progetto la mostra Presepi a Trieste, realizzata grazie a una stretta collaborazione con la Presidenza del Consiglio e della Giunta regionale, nelle cui rispettive sedi verranno esposte ulteriori 20 tra le migliori Natività realizzate da artisti del Friuli Venezia Giulia e il Concorso Presepi nelle Scuole Primarie e dell’Infanzia del Friuli Venezia Giulia.

“La Natività è il simbolo per eccellenza del Natale – ha spiegato Valter Pezzarini presidente Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione Nazionale delle Pro loco d’Italia – capace di trasmettere emozioni e suscitare ricordi. Per questi motivi, che uniscono fede e tradizione delle nostre terre, ancora una volta rinnoviamo l’appuntamento con Presepi FVG con l’obiettivo di tramandare quello che è uno dei riti natalizi più amati dagli italiani, capace di esprimere i valori della solidarietà, del dialogo e della serenità”.

Sono intervenuti anche l’assessore regionale alle infrastrutture e territorio Mariagrazia Santoro, che ha ricordato il valore simbolico e famigliare del presepe per la regione alla pari del fogolâr, il presidente della fondazione Friuli Giuseppe Morandini, gli altri partner del progetto Franco Mattiussi vicepresidente della Provincia di Udine, l’assessore Tiziana Cividini del Comune di Codroipo e Sergio Paroni responsabile delle relazioni esterne della Banca Popolare di Cividale.

Monsignor Ivan Bettuzzi, parroco di Codroipo, ha benedetto la mostra e il pubblico presente prima del taglio del nastro da parte degli stessi alunni di Fogliano Redipuglia insieme a Santoro e Pezzarini.

Ecco nel dettaglio gli appuntamenti del periodo natalizio.

PRESEPI IN VILLA – Rassegna dell’Arte Presepiale in Friuli Venezia Giulia è la parte centrale del progetto: nell’Esedra di Levante di Villa Manin dal 2 dicembre 2017, si possono ammirare fino al 7 gennaio novanta opere artigianali provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia e anche da fuori regione. Anche quest’anno ci sarà l’installazione di uno di essi nell’area esterna vicina alla piazza del complesso dogale. La mostra sarà aperta dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. Sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 18 con orario continuato. Rimarrà chiusa solamente il 25 dicembre mentre domenica 24 e domenica 31 dicembre (dalle 10 alle 16) e lunedì 1° gennaio (dalle 14 alle 18) sarà aperta con orario ridotto.

GIRO PRESEPI. Il Giro Presepi è la parte itinerante su tutto il territorio regionale, con 4000 presepi, da quelli monumentali a quelli che stanno dentro a una bottiglia, da quelli nelle chiese a quelli inseriti in contesti naturali di grande pregio ambientale. Le opere sono sparse in 153 tra capoluoghi comunali, frazioni e località suddivisi nelle 12 aree geografiche di Carnia, Tarvisiano, Piancavallo e Dolomiti Friulane, Gemonese, Friuli Collinare e San Daniele del Friuli, Pordenone e dintorni, Udine e dintorni, Cividale del Friuli e Valli del Natisone, Lignano Sabbiadoro e dintorni, Grado, Aquileia e dintorni, Gorizia e Collio, Trieste e Carso.

ANCHE A TRIESTE. La mostra Presepi a Trieste è realizzata grazie a una stretta collaborazione con la Presidenza del Consiglio e della Giunta regionale, nelle cui rispettive sedi verranno esposte 20 tra le migliori Natività realizzate da artisti del Friuli Venezia Giulia.

CONCORSO SCUOLE. I presepi allestiti in cinquanta istituti scolastici saranno valutati invece dalla giuria del Concorso Presepi nelle Scuole Primarie e dell’Infanzia del Friuli Venezia Giulia, che poi dopo il periodo natalizio proclamerà le opere migliori. Ci sarà anche il premio della giuria popolare: si potrà votare il proprio presepe delle scuole preferito nel concorso organizzato con Il Friuli sul suo sito web.

LA SFIDA DELLE FOTO. Il mondo del web e dei social network sarà al centro del contest fotografico collegato alle esposizioni di presepi. Ognuno potrà concorrere con la foto del proprio presepe preferito sul territorio regionale nel concorso artistico organizzato insieme al Messaggero Veneto per il quarto anno consecutivo, con spazi sia sull’edizione cartacea che digitale del quotidiano. Novità di questa edizione l’istituzione di due categorie che saranno entrambe premiate: quella dei presepi privati e quella dei presepi pubblici.

LA COMUNICAZIONE. Particolarmente curato anche l’aspetto comunicativo. Accanto al catalogo di Presepi in Villa e al depliant del Giro Presepi, ci sarà anche il sito web www.presepifvg.it. Un utile strumento per far conoscere ancora di più la bellezza delle Natività del Friuli Venezia Giulia, facilmente consultabile pure in mobilità. Anche quest’anno saranno infine curati i social network della rassegna (seguiteli tramite l’hashtag #presepifvg e #presepifvg2018), a partire dalla pagina Facebook Presepi in Friuli Venezia Giulia.


[home page] [lo staff] [meteo]