torna alla homepage


Carnevale 2023 - "Take your Time for the Original Signs": Venezia si fa teatro a cielo aperto per un'edizione all'insegna della libera espressione e della creatività


I simboli di terra, acqua, fuoco e aria passano dall’origine all’originalità per diventare un segno unico e imperfetto, espressione dell’io unico e irripetibile. “Take your Time for the Original Signs” è il titolo del Carnevale di Venezia 2023. Dal 4 al 21 febbraio, calli e campi, strade e piazze torneranno a risuonare di musica e spettacoli per un Carnevale diffuso in tutto il territorio cittadino, dalle isole alla terraferma. Per circa venti giorni, Venezia si fa teatro a cielo aperto e scenario diffuso e ideale dove ogni linguaggio e forma artistica sono ammessi. Un’edizione che vede ancora una volta la firma del Direttore Artistico e scenografo del Teatro La Fenice Massimo Checchetto.

Stravolgimento irriverente e giocoso delle convenzioni: il tema dell’edizione 2023 si ispira ai segni delle costellazioni e a quei simboli originali che contraddistinguono il Carnevale veneziano e in questa atmosfera festosa e ancestrale parte l’invito a partecipare tutti insieme al grande e fantastico “Zodiaco” di originalità ed estro del Carnevale più famoso al mondo, ricercando il proprio segno originale in totale libertà di espressione creativa, come manifestazione di identità e affermazione di sé.

“Risale a circa 70 mila anni fa il primo segno tracciato per mano dell'uomo, che rappresenta il desiderio e la necessità imprescindibile di comunicare. Quel segno si trasforma nel tempo in cultura e, poi attraverso una rinnovata capacità di espressione, diventa creatività, quella stessa creatività originale che è alla base del Carnevale di Venezia. La missione di questo Carnevale è cercare dentro se stessi il proprio segno originale, ricreando il proprio Zodiaco nell’unicità di ognuno. Attenzione però, l’originalità non è perfetta ma di certo è unica come Venezia e il suo Carnevale. Prendiamoci del tempo per cercare il nostro segno originale e portarlo al Carnevale di Venezia 2023!”.

Un Carnevale, quindi, nato sotto il segno del Leone di San Marco e all’insegna della libera espressione, dell’energia creativa, dei mondi fantastici, degli animali mitici e degli eroi che, attraverso un ricco programma di appuntamenti e spettacoli, vuol fare tornare a sognare attraverso i segni con leggerezza e invenzione.

Sul sito ufficiale del Carnevale www.carnevale.venezia.it, sotto la voce Carnevale Metropolitano, saranno raccolti tutti gli eventi realizzati dai Comuni della Città Metropolitana per facilitare la partecipazione sul territorio di visitatori e cittadini e fornire così un unico palinsesto di divertimento.

“Il Carnevale di Venezia quest’anno guarda indietro per guardare avanti. Un tuffo nel passato per pensare al futuro – commenta il Sindaco Luigi Brugnaro -. Le origini ed il significato di questa che è una delle feste veneziane più famose al mondo prendono spunto dai Saturnali latini e dai culti dionisiaci greci, grandi celebrazioni religiose che prevedevano l’uso di maschere e rappresentazioni simboliche, rielaborandole per i propri fini. Il Carnevale di Venezia del 2023 è questo, è festa di tutta la città e di chi la vive e di chi la ama. Tutti, dai più piccoli ai più grandi, usciranno per le calli e per i campi per divertirsi, ridere e gioire, celando la propria identità dietro una maschera che rende, per quel momento, tutti uguali. Una festa per tutti, soprattutto per i bambini e per le famiglie con un format che ricalca quello vincente dello scorso anno: tanti spettacoli diffusi e situazioni che si svilupperanno nei diversi luoghi del territorio comunale e metropolitano, dalla città antica e dalle isole fino a estendersi nelle piazze delle Città di Venezia: da Mestre a Marghera, passando per Zelarino, Chirignago, Favaro, Tessera e Malcontenta”. 

IL PROLOGO NEL SEGNO DELL’ACQUA

L’acqua sarà ancora una volta al centro del primo week-end di apertura a Venezia: sabato 4 febbraio toccherà all’Opening Parade mettere in scena tutti i simboli della tradizione carnascialesca, grazie ad artisti, colori, giochi di luce e musica riuniti in una grande performance galleggiante che sfilerà lungo il Canal Grande.

L’indomani, domenica 5 febbraio, sarà la volta del tradizionale corteo di imbarcazioni tipiche locali, realizzato in collaborazione con il Coordinamento Associazioni Remiere di Voga alla Veneta e capitanato dalla mitica “Pantegana”.

Il primo assaggio del Carnevale 2023 a Mestre, nello stesso fine settimana, sarà invece l’anteprima del Carnival Street Show che animerà il Teatrino di Piazza Ferretto. Un palinsesto che riprenderà poi nel week-end successivo e nella settimana grassa, portando in modo diffuso in centro storico, isole della laguna e terraferma veneziana arte e creatività, con i migliori protagonisti del panorama internazionale che, attraverso musica, circo-teatro e clownerie.

In Piazza San Marco a Venezia e in Piazza Ferretto a Mestre, verranno allestiti due teatri gemelli per accogliere tutte le maschere che vorranno partecipare all’ormai tradizionale Concorso della Maschera più bella. Le foto delle maschere saranno pubblicate e votate online decretando la vincitrice alla fine di ogni giornata e poi la vincitrice assoluta, al termine della manifestazione. Oltre al set fotografico a 360°, sui palchi si alterneranno anche musica, eventi, artisti, declamatori e incantatori.

ORIGINAL SIGNS: LO SPETTACOLO NOTTURNO IN ARSENALE

Dopo il successo dell’edizione 2022, l’Arsenale torna ad essere protagonista di uno straordinario ed emozionante spettacolo sull’acqua. “Original Signs” è il titolo dello show fatto di visioni immaginifiche, luci, tecnica e sensibilità, che offrirà 30 minuti di pura magia. Una parata di forte impatto visivo e artistico, un luogo mitico dove artisti provenienti dalle più disparate discipline potranno raccontarci i loro segni.  

LE 12 MARIE AL CARNEVALE DI VENEZIA

Sabato 11 febbraio vedrà la presentazione al pubblico delle 12 Marie del Carnevale 2023. Dopo l’attesa selezione del 3 febbraio, che vedrà partecipare concorrenti di età compresa tra i 18 e i 28 anni e provenienti dalla Città Metropolitana di Venezia, le 12 Marie sfileranno vestite con costumi storici a bordo di gondole lungo il Canal Grande per raggiungere Piazza San Marco, dove saranno accolte e presentate al pubblico. Una collaborazione che vede coinvolta l’organizzazione del Carnevale di Venezia con il quotidiano Il Gazzettino e la patron Maria Grazia Bortolato sulle orme dell’indimenticabile Bruno Tosi. In seguito, dopo un intenso programma di appuntamenti e di attività socio-culturali, il lunedì grasso, presso le Sale Apollinee del Teatro La Fenice, si terrà, come di consueto, la proclamazione delle vincitrici del concorso: la Maria dell’Anno e la Maria de Il Gazzettino, quest’ultima selezionata dai lettori del quotidiano. Martedì 21 febbraio la tradizionale presentazione della Maria vincitrice in Piazza San Marco.

LE SFILATE DEI CARRI ALLEGORICI

L’edizione del Carnevale 2023 vede anche il grande ritorno delle sfilate dei carri allegorici mascherati su tutto il territorio cittadino, dalle isole della laguna - Lido, Pellestrina e Burano - alla terraferma - Campalto, Mestre, Zelarino e Marghera.

IL CARNEVALE DELLA CULTURA

Il Carnevale di Venezia non è solo arte di strada e negli spazi all’aperto. L’arte e il teatro tornano a celebrare il Carnevale con una programmazione di spettacoli negli spazi culturali della Città con la collaudata esperienza del Carnevale della Cultura. Teatri e musei si attrezzano ad ospitare spettacoli, concerti ed eventi per soddisfare anche i palati più esigenti, proponendo un programma declinato sul tema di quest’anno. Tra questi, le aperture straordinarie dei musei del circuito della Fondazione MUVE, oltre alla programmazione proposta dalla Biennale di Venezia e dai teatri cittadini.

ORIGINAL SINNERS: IL CARNIVAL OFFICIAL DINNER SHOW & BALL

Con il titolo di “Original Sinners” viene proposto il Dinner Show & Ball ufficiale del Carnevale a Ca’ Vendramin Calergi, ancora una volta firmato dalla stilista Antonia Sautter. Sabato 11 e domenica 12 febbraio e dal 16 al 21 febbraio, tra abiti sontuosi e performance artistiche indimenticabili, i “peccatori” si daranno appuntamento nelle magnifiche sale affacciate sul Canal Grande per trasgredire a tavola e, per una notte, dare spazio ai desideri più reconditi. Biglietti disponibili su: www.carnevale.venezia.it 

Grazie al coinvolgimento del tessuto commerciale e turistico della città, non mancheranno altre iniziative musicali e di intrattenimento nei pubblici esercizi del territorio.

Questi i primi appuntamenti dell’edizione 2023 del Carnevale di Venezia, ma ancora tante sorprese verranno annunciate nei prossimi giorni. Per aggiornamenti e programmi consultare il sito ufficiale www.carnevale.venezia.it e i canali social #CarnevaleVenezia2023.


[home page] [lo staff] [meteo]