Comune di Pordenone


torna alla homepage


60 anni di hockey a Pordenone


In sala Missinato in Comune a Pordenone si è svolta la conferenza stampa di presentazione delle iniziative legate ai 60 anni dell’Hockey in città. Alla conferenza erano presenti il presidente del GS Hockey PN Sergio Maistrello, l’assessore allo Sport Walter De Bortoli, il presidente del Consiglio regionale di sport rotellistici FVG Maurizio Zorni, la delegata del Coni regionale Marinella Ambrosio.

Sabato 22 giugno si disputerà al Pala Marrone in via Molinari il Memorial Giovanni Silvani, amatissimo patron dell’hockey a Pordenone scomparso alcuni anni fa, un torneo internazionale giovanile riservato alle categorie Under 13 e Under 15 e domenica 23 la partita All Stars per ritrovare i campioni che hanno scritto la storia di questa disciplina. 

Negli anni Sessanta si forma il primo nucleo competitivo come costola dello Skating Club Pordenone per iniziativa di Mirco Bulfoni, atleta, insegnante e grande promotore dello sport tra i giovani pordenonesi.

Da allora l’hockey è diventato uno degli sport di squadra più amati e vincenti in città, grazie alla conquista di una Coppa Italia e di una Coppa Lega e alla partecipazione a diverse edizioni dei play-off scudetto e delle coppe europee. 

Una vicenda sportiva che abbraccia almeno cinque generazioni e che continua a coinvolgere ogni anno nuovi praticanti, in una città che ha visto protagoniste alcune leggende mondiali della storia di questa disciplina, come José Virgilio e José Leste.

«Da uomo di sport –interviene con entusiasmo l’assessore comunale allo Sport, Walter De Bortoli-sono particolarmente felice di festeggiare la storia di una delle società simbolo della città di Pordenone. Una storia lunga 60 anni e fatta di grandi sacrifici, fatica ma soprattutto di successo. Il compianto presidente Silvani mi ha insegnato tanto sullo sport a Pordenone quando sono arrivato qui negli anni ’70, e quando sono approdato in Giunta comunale nel 2016 ho concentrato le mie deleghe di Lavori pubblici, Patrimonio e Sport proprio nell’implementare il mondo sportivo. La prossima realizzazione del Polo Young prevede la creazione di 4 piastre sportive esterne, una delle quali destinata a hockey e pattinaggio. Nei miei desiderata in Regione, tuttavia, c’è l’invito a rimettere mano al Pala Marrone, tempio della nostra squadra, contenitore di energie, tifo e vittorie».

Le giovani promesse dell’hockey Pordenone hanno poi visitato insieme all’assessore De Bortoli il Palazzo municipale e in particolare la sala del Consiglio.

Al torneo Memorial Giovanni Silvani parteciperanno 8 compagini, una delle quali provenienti dalla Spagna. Insieme a Pordenone ci saranno anche il Club Hoquei Palafrugell (Spagna), Amatori Wasken Lodi, Hockey Vittoria Novara 1921, Hockey Seregno 2012, Hockey Pico Mirandola e Hockey Club Montecchio Precalcino. 

Saranno 4 le squadre miste under 13 e 4 le under 15, per un totale di più di 100 giovani atleti. Nella serata di sabato 22 al Pala Marrone si giocherà una partita tra le “vecchie glorie” degli Old Blacks dell’Hockey Pordenone e quella che è stata simpaticamente definita “Resto del mondo”. 

Un match nel quale si sfideranno con tanta grinta e passione campioni over 55 anni, ex atleti veterani dello sport su pista che a Pordenone hanno giocato, allenato, vinto, scritto la storia di questo sport in città.

Tra di loro, saranno presenti i campioni del mondo Ricardo Jorge, capitano della squadra pordenonese che vinse il torneo internazionale Taça Latina Veteranos 2019 a Prato, e l’ex allenatore gialloblu Juan Edoardo Oviedo, vincitore della Coppa del mondo nel 1999 con l'Argentina. Ci saranno anche allenatori della prima squadra ed ex nazionali, come Simone Viera, Claudio Piccin, Mario Cortes, Riccardo Pozzato o Francesco Sgrezzutti, che per l’occasione arriva da Philadelphia (USA). 

Sabato sera, sempre al Pala Marrone, si terrà la cerimonia ufficiale per celebrare i 60 anni della società pordenonese con tutte le squadre, dai più piccoli ai veterani, alla quale parteciperanno autorità e istituzioni sportive.

«Rendere omaggio a quello che Giovanni Silvani ha fatto per l’hockey su pista a Pordenone, in Italia e nel mondo come dirigente federale di altissimo livello, rischia di restare un esercizio di retorica», spiega il presidente del GS Hockey Pordenone Sergio Maistrello. «Così vogliamo ricordarlo in pista, riempiendo il palazzetto che lui ha tanto amato con il bene più prezioso che possa contenere: tanti giovani innamorati come lui di questo sport, l’investimento delle nostre società e del nostro movimento nel proprio futuro».


[home page] [lo staff] [meteo]