torna alla homepage


ASUITs: XX Giornata nazionale contro l'ictus cerebrale


La giornata fa parte di una serie di attività progettuali già iniziate sin dal mese di gennaio dall’Associazione per la Lotta all’ Ictus Cerebrale Friuli Venezia Giulia (ALICE) Onlus di Trieste.

XX giornata nazionale contro l’ictus 
Sabato 25 maggio 2019 – Piazza Cavana – Trieste dalle 10:00 alle 17:00

Alice FVG – Trieste – ONLUS incontrerà la cittadinanza nell’ambito del programma di prevenzione e conoscenza di tale patologia.

Con l’occasione verrà distribuito gratuitamente notevole materiale divulgativo atto a fornire una prima informazione sull’ictus e sulle attività di ALICe Trieste.

Nel gazebo e nell’autoambulanza affiancata verranno effettuate consulenze di orientamento e valutazione dei fattori di rischio ictus da parte dei volontari, dei medici e infermieri di ALICe. Verrà inoltre misurata la pressione arteriosa nonché effettuato uno screening per mezzo di interviste anonime con la compilazione di una scheda contenente un test di valutazione per rischio ictus seguito da una eventuale ecografia carotidea a mezzo ecodoppler effettuata da neurologi volontari di ALICe.

Quest’anno, per la prima volta, una dietista volontaria dell’associazione provvederà al calcolo ed alla valutazione dell’indice di massa corporea (BMI) fornendo eventuali consigli su un corretto stile di vita ed una dieta salutare.

Anche quest’anno si avrà il supporto logistico dell’Associazione Volontari Insieme Trieste ONLUS nonché di altra associazione di volontariato (ADO) creando in tal modo una mini rete associativa di volontariato.
Il tutto verrà gestito gratuitamente da medici, neurologi volontari, infermieri e volontari di ALICe.

Con il Patrocinio dell’ASUITs, del Centro Servizi Volontariato Regionale di Pordenone e del Comune di Trieste.

Il Coro degli Afasici di ALICe ha già partecipato a dei concerti a Novara alla fine di marzo nonché sarà presente con ulteriori due concerti alla fine di giugno alla rassegna musicale “Alta Pusteria International Choir Festival”.

L’Associazione segue inoltre vari progetti:
-Progetto “Musicoterapia di gruppo – Coro degli Afasici”: da ben 14 anni, incontri settimanali di gruppo con prosecuzione dell’attività del Coro degli Afasici nonché dell’animazione territoriale partecipata presso case di riposo, ospedali, RSA, chiese, ecc.
-Progetto “Terapia Occupazionale - Le nuove abilità”: incontri settimanali di terapia occupazionale di gruppo rivolta alle persone colpite da ictus, ai loro familiari ed ai caregivers.
- Progetto “Promozione e diffusione per la prevenzione e la conoscenza dell’ictus cerebrale”: Giornata Nazionale, stampa e divulgazione di materiale informativo (periodico Aliceinformacompreso), presenza sui social network (www.facebook.com/IctusFVG) e sul sito internet www.alicefvg.com, ecc.

-Progetto “Socializzazione – Incontriamoci”: incontri di stimolo ad una più attiva partecipazione sociale volta ad evitare l’emarginazione dovuta ai gravi esiti della malattia.

-Progetto “Mobilità”: parziale attività di supporto per il trasporto delle persone disabili grazie all’indispensabile collaborazione con l’Associazione AVI Trieste Onlus.
-Attività informativa di “Infopoint” (consulenze di orientamento), con presenziamento costante della sede.
-Ulteriori varie attività istituzionali e non.

Tutte le attività sopra citate sono svolte dai volontari a titolo completamente gratuito.

Nel corso del Mese Nazionale della Prevenzione si sono già svolte le seguenti attività:
Il pomeriggio del 16 maggio si è svolta un’attività di screening per mezzo di interviste anonime (33) con un test di valutazione del rischio ictus seguito da un’eventuale ecografia carotidea a mezzo ecodoppler (12) effettuata dai medici volontari di ALICe presso la Microarea Vaticano. Ha inoltre partecipato con una breve conferenza nonché consulenze gratuite sui corretti stili di alimentazione una nostra dietista volontaria. Come di consueto, è stato distribuito notevole materiale informativo gratuito.

Nella precedente manifestazione del 26 maggio 2018 sono state effettuate 6 consulenze di orientamento, diffusi 620 opuscoli informativi, coinvolte 135 persone con lo screening valutativo del rischio, di cui 41 hanno effettuato la prova dell’eco doppler carotideo. Sono state distribuite infine 8 cartelle stampa.


[home page] [lo staff] [meteo]