torna alla homepage


Coronavirus: la UILP FVG promuove
la ginnastica antalgica per gli anziani

Da 23 marzo al 18 aprile, sei lezioni a settimana in onda su Telequattro, alle 10 e in replica alle 18.35.

Gruarin (UILP FVG): “è un’occasione per mantenersi in salute e un antidoto contro la solitudine, anche ora che bisogna stare a casa”.

Sono gli anziani, anche in Friuli Venezia Giulia, le persone che, in questo periodo di crisi causato dall’emergenza Coronavirus che costringe tutti a restare a casa, rischiano di patire maggiormente la solitudine e la mancanza di un sano movimento.

E’ proprio pensando a loro che la UIL Pensionati del Friuli Venezia Giulia, aderendo a un’iniziativa lanciata dalla UIL Pensionati nazionale e appoggiata in primis dallo stesso segretario generale della UIL Carmelo Barbagallo, si è attivata per promuovere una trasmissione televisiva dedicata alla ginnastica terapeutica per gli anziani.

Il programma di ginnastica antalgica sarà trasmesso, in base a un accordo raggiunto con l’emittente Telequattro, a partire dal 23 marzo fino al 18 aprile con sei lezioni a settimana. L’appuntamento è alle 10 del mattino e, in replica, alle 18.35, ogni giorno dal lunedì al sabato.

“Molte persone anziane erano solite praticare una ginnastica dolce o antalgica per prevenzione e per salvaguardare la salute delle articolazioni che con il passare degli anni si fanno via via più fragili. L’appuntamento era per molti anche un’occasione di svago e di incontro – spiega la segretaria regionale della UIL Pensionati Magda Gruarin -. Ora essendo costretti a restare a casa devono rinunciare all’attività fisica e le giornate diventano sempre più lunghe, anche troppo lunghe”.

Tra gli obiettivi dell’iniziativa, dichiarati dallo stesso leader della UIL Carmelo Barbagallo, c’è innanzitutto quello di scongiurare il rischio di avere, alla fine di quest’emergenza, anziani con ulteriori problemi di mobilità fisica.

“E’ un’occasione per mantenersi in salute – aggiunge Gruarin – ma anche un antidoto contro la solitudine e un modo per sentirsi vivi e partecipi. C’è bisogno di avere degli appuntamenti per dare un senso alla quotidianità; questo tempo di attività fisica rappresenterà anche un modo di stare insieme anche se virtualmente, , di condividere un momento della giornata con le altre persone”.

Allo scopo di mantenere i contatti e i legami sociali, seppur a distanza, in un momento così delicato, la UIL Pensionati del Friuli Venezia Giulia ha già attivato anche una nutrita chat di whatsapp per i suoi iscritti in cui scambiarsi pensieri, informazioni (con il supporto dei tecnici del patronato Ital e del Caf), aggiornamenti ed anche un po’ di ironia per “farsi coraggio” . Una nuova modalità per sentirsi vicini, rafforzare relazioni e rinsaldare legami di amicizia.

[home page]] [lo staff] [meteo]