torna alla homepage


Fondazione Friuli e Teatro Verdi di Pordenone: accordo di collaborazione triennale per rafforzare l'immagine di Pordenone come centro di fervore culturale


Ancora insieme e in prima fila nell’investire sui giovani e sulla loro formazione, nel creare percorsi di comprensione e analisi della nostra epoca attraverso la cultura, la musica e la potenza del teatro con iniziative ideate su misura per le nuove generazioni. Queste le direttrici della rinnovata partnership tra Fondazione Friuli e Teatro Verdi di Pordenone che da quest’anno si concretizza in un vero e proprio accordo d’intesa di durata triennale, a sottolineare la comune visione strategica per il rafforzamento dell’immagine della città di Pordenone quale centro di fervore culturale e di promozione dell’intero “sistema cultura” pordenonese.

Siglato nella mattinata di mercoledì 7 aprile dai due Presidenti Giuseppe Morandini e Giovanni Lessio, l’accordo premia il ruolo del Teatro cittadino quale centro culturale di riferimento per il mondo dei più giovani e degli studenti con proposte e progetti sempre all’insegna della qualità e dell’originalità. Al Verdi viene riconosciuta una peculiare capacità di “fare sistema” attraverso azioni di mediazione culturale tra mondi e soggetti culturali diversi. Grazie alla fattiva sinergia tra i due Enti è in avanzata fase di studio il coinvolgimento dell’Università di Udine, anche tramite il consorzio universitario pordenonese, per iniziative di alta formazione con e per i giovani talenti, attraverso progetti che valorizzano non solo la città di Pordenone ma il più vasto territorio pordenonese-friulano.

«Stimolare il contatto diretto dei giovani con il mondo teatrale, con quello imprenditoriale e di far vivere la città agli studenti è uno degli obiettivi primari del nostro Teatro» – ha spiegato il presidente Giovanni Lessio all’atto della sottoscrizione dell’accordo di intesa con Fondazione Friuli. «E proprio per favorire l’osmosi giovanile, il Verdi sta proseguendo nella felice sperimentazione delle “residenze artistiche”, inaugurate in ambito musicale internazionale con la GMJO-Gustav Mahler Jugendorchester che vogliamo allargare a breve anche alla prosa. Quella con Fondazione, uno dei partner più importanti e autorevoli del nostro Teatro, non è solo una collaborazione ma una vera e propria sinergia culturale e progettuale che si traduce in spettacoli, concerti, laboratori, eventi e incontri di formazione. A unirci è l’impegno sociale e morale nel voler investire sui giovani, valorizzandoli, promuovendoli, offrendo loro concrete occasioni di affermazione», ha concluso Lessio.

«Questo accordo – sottolinea inoltre il presidente di Fondazione Friuli Giuseppe Morandini – rafforza una collaborazione costruita nel tempo sulla comune finalità di promozione dei giovani a tutti i livelli; il Teatro Verdi ha dimostrato di saper coinvolgere ed attivare le migliori risorse pubbliche e private confermandosi un propulsore culturale ed educativo per tutta la città e il suo territorio, ruolo mantenuto anche nella attuale difficile situazione nella quale è rimasto attivo e ha sperimentato vie nuove».


[home page] [lo staff] [meteo]