torna alla homepage


FAI&WWF alla scoperta dell'ambiente costiero triestino


La Delegazione FAI di Trieste presenta un programma didattico per i più piccoli, pensato assieme al WWF - Area Marina protetta di Miramare, per scoprire l’ambiente costiero triestino.

Il programma di appuntamenti, che avrà inizio il 30 aprile per terminare in autunno, è composto da sei diverse attività che hanno lo scopo di far conoscere, divertendosi, a bambini, ragazzi e ai loro accompagnatori, l’ecosistema marino e naturale vicino a casa.

Questo progetto integra gli obiettivi fondanti del FAI – Fondo Ambiente Italiano: vuole promuovere la conoscenza dei tesori naturali e culturali del nostro territorio, questa volta ad un pubblico più giovane e ai loro accompagnatori, in maniera diretta ed esperienziale e grazie ad esperti, per far sì che sempre più persone si rendano conto di quanto sia necessaria la loro tutela e conservazione.

Inoltre, come per ogni attività promossa dalla Delegazione quest’anno, parte del ricavato di questo evento verrà devoluto alla Fondazione per sostenere Villa Rezzola a Lerici, nuovo Bene FAI e antica dimora signorile immersa in un ampio giardino terrazzato che digrada verso il mare e si affaccia su un panorama simbolo del nostro Paese, il “Golfo dei Poeti”.

Il programma è stato creato grazie al prezioso aiuto del WWF - Area Marina Protetta di Miramare, l’oasi di biodiversità marina alle porte di Trieste e ai piedi del Parco e del Castello di Miramare, e anche cuore di una Riserva di Biosfera riconosciuta dall’UNESCO per l’armoniosa convivenza tra Uomo e Natura. Dal detritico costiero alle scogliere artificiali, dai fondali sabbiosi e fangosi al mare aperto, l’Area Marina Protetta è a tutti gli effetti un concentrato di biodiversità di habitat e di specie. Il tratto marino-costiero tutelato rappresenta un unicum biologico prezioso perché, nonostante la superficie ridotta e i fondali poco profondi, si è diversificato in microambienti specifici, che riflettono la presenza di quattro zone distinte, tutte ad elevatissima densità e diversità di organismi animali e vegetali: l’ambiente di marea, l’ambiente detritico e di scogliera, i fondali sabbiosi e fangosi e il dominio pelagico.

Due degli eventi in calendario si svolgeranno nel vicino parco del Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare: con i suoi ventidue ettari di superficie, è il risultato dell’impegnativo intervento da Massimiliano d’Asburgo sul promontorio roccioso di Grignano, che aveva in origine l’aspetto di una landa carsica quasi del tutto priva di vegetazione. Nel parco si alternano zone di alberi e spazi erbosi, sentieri tortuosi, gazebi e laghetti tipici del giardino paesistico inglese che si contrappone al giardino all’italiana presente nel parterre.

Il luogo di ritrovo per ogni evento sarà sempre il BioMa, il Biodiversitario Marino presso le Scuderie del Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare, e gli appuntamenti si svolgeranno sempre l’ultimo sabato del mese, a partire dalle ore 15.00. Ogni attività avrà una durata diun’ora e mezza, tranne il seawatching in programma il 27 agosto che durerà circa due ore e mezza. 

La partecipazione agli appuntamenti è aperta sia ai Soci FAI che non (è possibile sempre iscriversi al FAI in loco), e le tariffe si differenziano in base all’età dei partecipanti. Gli eventi sono pensati affinché i bambini fino ai 12 anni vi prendano parte sempre assieme ad un adulto. Ogni adulto può partecipare con al massimo3 bambini. Abbiamo, inoltre, pensato a tre diversi “pacchetti”: 
- Biodiversità: comprende gli eventi dedicati specificamente alla conoscenza del mare;
- Parco: dedicato agli appuntamenti che si svolgeranno nel parco del Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare;
- Natura: per chi vuole seguire tutti eventi in programma.
Per maggiori informazioni, vi invitiamo a fare riferimento alla tabella allegata al comunicato.

Il calendario degli appuntamenti:

sabato 30 aprile, ore 15.00
UN PARCO TRA MARE E CARSO

BioMa e Museo storico e il Parco del Castello di Miramare
Dagli anni ‘70Miramare è il cuore di una Riserva della Biosfera tutelata dall’UNESCO, luogo in cui uomo e ambiente convivono in armonia e in cui natura, arte e storia si esprimono in un’atmosfera senza tempo. La conformazione geologica, naturalistica e faunistica del parco storico, che cinge il Castello di Miramare, rendono il giardino di Massimiliano un luogo che raccoglie le caratteristiche più peculiari del territorio carsico-costiero e della sua storia: questi luoghi potranno essere esplorati con una piacevole passeggiata guidata a misura di bambino/a lungo i vialetti, vista bosco o vista mare, alla scoperta di elementi interessanti dal punto di vista botanico, faunistico, geologico e paesaggistico.

sabato 28 maggio, ore 15.00
OCCHIO AI MICRO! CON PULIZIA DELLA SPIAGGETTA

BioMa
Tra tutti i rifiuti plastici, quelli microscopici sono i più insidiosi perché più difficili, se non impossibili, da asportare dall’ambiente e capaci di insinuarsi ad ogni livello della rete trofica marina. Armati di setacci e campioni di sabbia, i bambini e loro accompagnatori andranno alla scoperta nel mondo delle microplastiche, per capire da dove provengono, quali le loro caratteristiche chimico-fisiche, quali sono i potenziali effetti sugli ecosistemi marini e sulla salute umana. Osserveranno, inoltre, alcuni processi che portano alla loro produzione e dispersione nell’ambiente. Grazie a vetrini, microscopi digitali e una speciale rampa di filtrazione, scopriranno quante e quali microplastiche si nascondono nell’acqua marina e persino nel sale da cucina.

sabato 25 giugno, ore 15.00
LA NATURA È UN GIOCO DA RAGAZZI

BioMa e Museo storico e il Parco del Castello di Miramare
Cosa succede se il Parco del Museo Storico del Castello di Miramare si trasforma in un enorme tabellone da gioco vivente? Ogni casella sarà una tappa del percorso che porterà i bambini e i loro accompagnatori alla scopertadei tesori naturalistici del parco e della riserva marina.Armati di mappe “parlanti”, binocoli, spirito d’osservazione e ingegno, i partecipanti saranno coinvolti in un gioco a squadre che si dipanerà all’interno del parco. Attraverso quiz e prove di abilità, le squadre dovranno aggiudicarsi più punti possibile, anchescoprendo lungo il percorso alcune specie iconiche dell'Area Marina Protettae del Parco: forme avifaunistiche marine e terrestri, meduse, pesci e molluschi, alberi rari ed esotici, piante locali e tipiche della macchia mediterranea.

sabato 27 agosto, ore 15.00
SEAWATCHING IN RISERVA

BioMa
Osservare il mare, dagli orizzonti più ampi ai dettagli più piccoli, non è solo un passatempo estivo ma anche un’attività didattica che può offrire molti spunti e riservare diverse sorprese. Grazie all’utilizzo di maschera, boccaglio e pinne, i partecipanti - divisi in piccoli gruppi e accompagnati da una guida WWF - svolgeranno una vera e propria escursione in mare alla scoperta del mondo sommerso dell’Area Marina lungo un percorso pinneggiato che si snoda sotto al Castello di Miramare, sempre a pochi metri dalla riva.

sabato 24 settembre, ore 15.00
DAL PROFONDO DEL PIATTO

BioMa
Che pesce mangiamo? Conosciamo il nome delle specie che si nascondono nei ben noti bastoncini di pesce? E il tonno in scatola da dove arriva? Il surimi che animale è?
In questa attività ogni bambino è chiamato a mettersi in gioco, partendo dalla propria esperienza “alimentare” e andando a scoprire quante e quali sono le specie di pesce commestibile presenti nel golfo di Trieste.
Per farlo i partecipanti si muoveranno attraverso le sale del Biodiversitario Marino, dove più di 100 specie sono rappresentate in 3D, per allargare poi la riflessione e ragionare – attraverso un lavoro a squadre – sugli impatti delle nostre scelte alimentari sulla conservazione della biodiversità marina, in relazione alla provenienza delle specie che finiscono nei nostri piatti ma anche alla stagionalità del loro consumo e alle diverse tecniche di pesca utilizzate.

sabato 29 ottobre, ore 15.00
MAGHI DEL TRASFORMISMO

BioMa
Ad Halloween vi aspetta una visita guidata al BioMain costume dedicata all’affascinante tema del mimetismo, per parlare delle tante, diverse e stravaganti strategie di mimetismo degli organismi marini!
Il Biodiversitario Marino è un centro di interpretazione ambientale pensato per proporre una vera e propria esperienza immersiva, fruibile in tutte le stagioni, nell’intera varietà di ambienti del Golfo di Trieste e dell’Area Marina Protetta di Miramare, dalla superficie del mare fino alle sue profondità, e delle tantissime specie animali e vegetali che fanno di questo specchio di mare una vera e propria oasi di biodiversità marina.

Tabella tariffe, i prezzi sono comprensivi del contributo al FAI.
E’ sempre possibile iscriversi al FAI in loco.


clicca per ingrandire


[home page] [lo staff] [meteo]