torna alla homepage


"Crescere tutta la vita: benvenuta a Muggia, Aris!": presentato un progetto per supportare
il percorso di invecchiamento


Martedì 28 settembre 2021 presso Eppinger Caffè di via Dante 2B a Trieste è stato presentato ufficialmente il progetto che Aris (Associazione Ricerca Interventi Studi sull'Invecchiamento) ha ideato in stretta collaborazione con l'Associazione di promozione sociale “Serenade Ensemble” di Muggia con il contributo della Regione Autonoma FVG per offrire un supporto alle persone nel loro percorso di invecchiamento allo scopo di ottenere un miglioramento della qualità della vita, salute e benessere per tutti e per tutte le età. Ci si è focalizzati prioritariamente sulle persone ultra65enni abitanti a Muggia, vista in un'ottica di città inclusiva, sicura e con opportunità di apprendimento permanente per tutti e di risposta al crescente fenomeno della solitudine degli anziani.

L’idea che guida il progetto è quella di realizzare un “Centro diurno diffuso”, dando la possibilità agli ultra65enni di poter usufruire di una molteplicità di servizi e attività collegate fra loro all'interno del territorio di Muggia, in spazi e con servizi messi a disposizione da due enti pubblici e da sei associazioni senza scopo di lucro strettamente interconnesse.

Hanno aderito al progetto le organizzazioni di volontariato “Associazione Cuore Amico di Muggia” e TriesteAltruista e si sono resi disponibili a collaborare attivamente, oltre a Serenade Ensemble, le associazioni culturale “Banda cittadina di Muggia” e “Amici di Muggia Vecchia” e hanno espressamente dichiarato la fattiva disponibilità a collaborare il Comune di Muggia e l’ATER della Provincia di Trieste che ne hanno attestato la coerenza con la loro programmazione territoriale di servizi sociali e abitativi rivolti alla popolazione anziana di Muggia.

Il progetto - come è stato ricordato dai relatori – è stato avviato a seguito di un accordo temporaneo di scopo sottoscritto da tre enti del Terzo Settore (ARIS, Associazione Cuore Amico Muggia e TriesteAltruista) e approvato dalla Regione FVG che contribuisce alla sua realizzazione.

“La scelta è ricaduta su Muggia – è stato spiegato dal sociologo Raffaello Maggian, componente del Consiglio Direttivo dell’Aris - in quanto l'indice di vecchiaia nella città istroveneta di poco più di tredicimila abitanti è decisamente superiore a quello nazionale, attestandosi su circa 315 ultra65enni ogni 100 giovani di età inferiore a 15 anni. Muggia, luogo dove tradizioni contadine e saperi della gente di mare trovano occasione d’incontro, rappresenta quindi uno spaccato di società ideale per rappresentare un campione significativo su cui portare avanti un progetto rivolto specificatamente agli ultra65enni, stimati nell'ordine di 4.200 unità. L'età media della popolazione di Muggia negli ultimi 20 anni è cresciuta da 46,8 a 51 anni. Gli anziani sono cresciuti di circa mille unità, passando da 3.077 nel 2002 a 4.187 nel 2020. Le persone anziane vedove sono infine 1.210, pari al 9% della popolazione”. Per raggiungere gli obiettivi del progetto, è stata individuata una serie di attività ispirate a una nuova cultura della senescenza che prevede interventi multidisciplinari volti a favorire l'invecchiamento attivo, l'inclusione e la partecipazione delle persone, valorizzando le caratteristiche di ciascuno negli spazi messi a disposizione in rete dall’Associazione “Serenade Ensemble” e di altri soggetti pubblici e privati di Muggia.

Il know how è garantito dall'esperienza maturata dall’ARIS APS che già opera da molti anni a Trieste, dove l'invecchiamento della popolazione costituisce un fenomeno in costante crescita. L’Aris effettua una molteplicità di interventi, sia presso l’Ospedale Maggiore attraverso un apposito Centro di ascolto, che nella sede di via Besenghi 16, dove vengono svolte conferenze e conversazioni su alimentazione, salute e cultura, attività fisico motoria, incontri per l'organizzazione di gite e camminate, lettura condivisa di libri, scrittura creativa, enigmistica, gioco del burraco, gruppo di conversazioni su temi filosofici, sociologici e psicologici.

ARIS APS, ente capofila del progetto, curerà la progettazione e lo svolgimento di compiti di segreteria. Quanto alle iniziative previste, è già stata programmata l’attivazione a Muggia di un Centro di ascolto diffuso rivolto a circa 300 persone anziane con il coinvolgimento di una decina di volontari che hanno seguito un apposito corso preparatorio.

Psicologi messi a disposizione da ARIS effettueranno la somministrazione di test gratuiti della memoria per circa 100 persone, sia anziani della Casa di riposo comunale che altri soggetti segnalati dai servizi sociali e dal Centro di ascolto. Conseguentemente si avvieranno corsi di riabilitazione per la memoria per una ventina di anziani e di sostegno psicologico a una decina di persone sole. Verranno svolte poi attività di socializzazione fra anziani iscritti all’ARIS di Trieste e anziani di Muggia con visite guidate a Muggia e Trieste che interesseranno circa 100 anziani. 

Gli eventi verranno videoregistrati e si provvederà poi alla pubblicazione dei risultati.

L’associazione Cuore amico di Muggia provvederà a organizzare eventi per rilevare la pressione arteriosa, corsi di ginnastica e camminate e la realizzazione di conferenze su temi inerenti la salute.

Sono previste poi uscite in barca a vela per gruppi di per 4 persone nelle giornate dell'11 e 25 ottobre e 8 novembre.

Sono state fissate anche delle uscite in canoa per 6 persone, suddivise in tre turni di mezz'ora nello specchio d'acqua di Porto san Rocco per il 22 novembre e 6 dicembre.

L’Associazione Cuore Amico di Muggia provvederà alla rilevazione gratuita della pressione arteriosa, a esami ematici e a effettuare sedute di ginnastica preventiva dei disturbi cardiaci con un istruttore e camminate terapeutiche. I criteri di accesso al servizio saranno individuati in accordo con i servizi sociali e il centro di ascolto.

L'Associazione TriesteAltruista, attiva nella promozione del volontariato e la diffusione dell'altruismo e della solidarietà, in un rapporto di reciprocità sia fra le persone anziane che fra giovani e anziani, di Trieste e di Muggia, creerà una Banca dati per raccogliere informazioni e adesioni, facilitando l'incontro fra domanda e offerta di aiuto volontario rivolto agli anziani di Muggia e organizzerà conferenze e incontri sul tema del “volontariato flessibile”.

Il Comune di Muggia promuoverà incontri pubblici con le comunità del territorio e i rappresentanti dei servizi socio-sanitari sui problemi delle persone anziane e metterà a disposizione gli spazi della palestra della Casa di riposo comunale e della Sala Millo per le attività del progetto.

L’ATER della provincia di Trieste metterà a disposizione spazi e aree comuni per le attività progettuali e provvederà alla diffusione dell’iniziativa attraverso il progetto Habitat/Microarea.

L’Associazione “Serenade Ensemble” di Muggia organizzerà canti popolari, lezioni musicali, musicoterapia, ballo, lezioni e laboratori di falegnameria di strumenti musicali, escursioni e visite guidate a luoghi di interesse storico culturale e incontri di informazione medica per migliorare il benessere psicofisico delle persone anziane
L’Associazione Banda Cittadina “Amici della Musica” di Muggia organizzerà concerti e intrattenimenti sia per gli anziani della casa di riposo che per la generalità degli anziani di Muggia.

L'Associazione Amici di Muggia Vecchia infine effettuerà visite guidate a luoghi storici della cittadina.

Il progetto è stato formalmente avviato il 25 giugno scorso con un evento musicale realizzato nel parco di Muggia Vecchia, seguito da un secondo evento il 10 agosto.

Nei mesi di luglio e agosto sono stati effettuati inoltre dei test gratuiti sulla memoria e sono state fornite informazioni per accedere al Centro per l’anziano dell'ARIA per problemi psicologici e per fissare incontri nelle sedi di Muggia.

Progetto volto a promuovere l’invecchiamento attivo

Con il progetto “Crescere tutta la vita” si vuole offrire alle persone anziane la possibilità di scegliere e usufruire gratuitamente di una serie di iniziative e percorsi messi a disposizione da varie associazioni tra loro collegate.

Concretamente si introduce l’idea un Centro Diurno Diffuso, esteso a tutto il centro storico della cittadina di Muggia, formato da più sedi vicine tra loro con gestione unitaria e in grado di proporre i seguenti servizi:

• Screening della memoria e delle principali funzioni cognitive
• Corsi di riabilitazione per la memoria
• Sostegno psicologico e punto di ascolto
• Visite guidate e passeggiate a luoghi di interesse storico artistico a Muggia e Trieste
• Rilevamento della pressione arteriosa
• Ginnastica dolce
• Eventi musicali e concerti
• Incontri musicali ispirati alla musicoterapia
• Corsi di ballo
• Laboratorio di falegnameria
• Incontri di informazione medica per migliorare il benessere psicofisico delle persone anziane
• Inglese per nonni e nipotini
• Percorsi finalizzati allo sviluppo della motricità fine
• Attività di disegno e pittura
• Partite e tornei di carte
• Fisioterapia
• Attività di giardinaggio per recupero e valorizzazione di aree verdi
• Uscite in mare in barca a vela o canoa
• Corsi di formazione per volontari

Telefonare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 al 351 9362610 oppure scrivere a info.arisamuggia@gmail.com 


[home page] [lo staff] [meteo]