torna alla homepage


Scatta il delivery: Le Vie delle Foto lancia una "call to action" fotografica a sostegno degli esercizi pubblici per sensibilizzare sull'importanza di ordinare cibo per asporto


Una Call to Action fotografica per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza, in questo particolare momento, di ordinare cibo per asporto. Con una sola, semplice richiesta: scattare una foto e/o farsi fotografare con il cibo consegnato a domicilio per sostenere gli esercizi pubblici in questa ulteriore fase di grave difficoltà dovuta alle restrizioni legate all'emergenza sanitaria.

Una sorta di contest di food photography che prevede a vincere siano tutti i partecipanti. I premi offerti dai partner storici de Le vie delle Foto possono infatti essere ulteriormente integrati da chiunque abbia voglia di dare una mano, unendosi a questa grande campagna di solidarietà nei confronti dei nostri ristoratori. Hanno già aderito SPEEDGlass Trieste, Trieste A Domicilio, la rivista QB Quantobasta, Double Tree by Hilton Trieste, Eppinger, Finzi Carta, Tacamaco, Cherin Foto, Bf Lab e tante altre realtà del territorio, ma chi volesse ancora aggiungersi è il benvenuto.

A lanciarlo, forte della propria ultradecennale esperienza nel settore della comunicazione e imprenditoria locale e grazie alla fitta rete di contatti avviata, è la nota organizzazione de Le Vie delle Foto, sempre in prima linea nei momenti di difficoltà del territorio.

L'invito rivolto alla cittadinanza è a realizzare scatti, anche selfie, con il cibo ordinato dai ristoranti tramite il servizio di delivery e postarle utilizzando l'hashtag #mangiobeneanchedacasa. Si può mangiare bene infatti anche ordinando il cibo da casa ai propri ristoranti, pizzerie, pub e locali preferiti. Per partecipare e ricevere il premio basta inviare poi la propria fotografia a leviedellefoto@gmail.com.  

A breve sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/Leviedellefoto/ verrà diffusa una lista di ristoranti e locali che si occupano di delivery per agevolare gli ordini a domicilio.

Nell'immagine scelta per accompagnare la campagna, assieme allo slogan "Scatta il delivery", compare la sala di un ristorante desolatamente vuotacon un messaggio forte: "Metti bene a fuoco, domani questo problema potrebbe essere tuo". Spiega Linda Simeone, imprenditrice triestina e ideatrice della kermesse fotografica Le vie delle foto - manifestazione che da dieci anni trasforma il centro di Trieste, con i suoi esercizi pubblici e locali storici, in un’enorme mostra fotografica -: "è importante sensibilizzare l'opinione pubblica sull'utilizzo del delivery della ristorazione in questo particolare e delicato momento per sostenere le aziende di un comparto che già si trovava in seria difficoltà in seguito alla precedente serrata. Il rischio, legato alle nuove restrizioni e di un possibile - ci auguriamo di no - lockdown, è la chiusura definitiva di molte attività e la conseguente desertificazione urbana, con gravi conseguenze non solo economiche, ma anche sociali, per la vita di tutti e la stessa fisionomia cittadina".

Le Vie delle foto aveva già deciso di attivarsi a marzo per contribuire a sostenere le attività commerciali e gli esercizi pubblici chiamati a fronteggiare il particolare momento offrendo il proprio supporto alle aziende attraverso una serie di strumenti per incentivare la vendita online, il servizio per asporto e le consegne a domicilio, accompagnandoli in tutte le fasi della temporanea riconversione. Nell'ambito della campagna "#Triestefotografica", i fotografi professionisti (e non) erano stati invitati a condividere le fotografie di Trieste con l'hashtag #Triestefotografica e diffonderle sia su Facebook che su Instagram. I loro scatti sono stati raccolti, catalogati e donati a uso promozionale a tutti i titolari di alberghi e siti turistici per veicolare la promozione del turismo a Trieste in modo da poter sostenere la categoria.

Il risultato dell'iniziativa benefica lanciata da Le vie delle foto - in collaborazione con Federalberghi è stato un grande successo, con una trentina di adesioni. L'hashtag di #triestefotografica era già stato lanciato lo scorso anno assieme al Lions Club Duino Aurisina e, con il prezioso contributo della Fondazione Casali, è stato realizzato un libro fotografico per promuovere la nostra splendida città.

"Ora - spiega Simeone - ci mettiamo di nuovo a disposizione delle attività sia attraverso questa campagna, che offrendo la nostra esperienza e la nostra struttura". Per favorire le aziende che non lo avessero ancora fatto e intendessero attivare il servizio delivery, Le vie delle Foto, con i suoi collaboratori e volontari, prevede la realizzazione gratuita, per chi ne fa richiesta, di micro set fotografici di massimo 4-5 fotografie per la promozione di ristoranti, pub ed esercizi pubblici per promuovere la temporanea attività di servizio per asporto e consegna a domicilio di cibi e bevande.

Sono state attivate per questo collaborazioni con vari professionisti del settore per la realizzazione, la grafica e la stampa di brochure per ristoranti a prezzo agevolato e per ottenere particolari sconti sull'utilizzo di materiale per asporto con scontistiche offerte da Finzicarta e la consulenze dei professionisti di BFLab per il rispetto di tutte le norme procedurali.

Per informazioni, è possibile chiamare il 3452911405 oppure scrivere una mail a: leviedellefoto@gmail.com 

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Leviedellefoto/


[home page] [lo staff] [meteo]