torna alla homepage


Volley, a caccia degli ultimi volontari
per le Kinderiadi 2019 di Lignano

Maggiorenni e appassionati di pallavolo. Ecco le caratteristiche richieste per entrare a far parte dello staff

Almeno 18 anni di età, appassionati di pallavolo e con una grande carica di entusiasmo. Sono queste le caratteristiche dei volontari che la Fipav del Friuli Venezia Giulia sta cercando per completare le fila di quanti saranno impegnati in occasione delle Kinderiadi, il trofeo delle Regioni under 15 femminile e under 16 maschile in programma a Lignano Sabbiadoro dal 23 al 28 giugno prossimi. 

Il comitato organizzatore – guidato dal presidente della Federazione regionale Alessandro Michelli – sta serrando le fila in vista dell’avvio della manifestazione; manca infatti meno di un mese alla cerimonia di apertura del torneo nazionale, che torna in Friuli Venezia Giulia dopo esattamente dieci anni. Allora come oggi, era stata proprio Lignano ad accogliere le giovani promesse del volley italiano. 

Nel corso dell’ultima riunione sono stati messi a punto alcuni dettagli tecnici ed operativi, tra cui il completamento dello staff da schierare in supporto all’attività. In particolare mancano all’appello ancora alcune persone che saranno impegnate nelle varie palestre in cui si disputeranno le partite. A loro verrà affidato il compito di gestire la preparazione dei vari campi di gara in ogni singolo match, l’intervento in caso di specifiche necessità durante gli incontri oppure il supporto alle squadre che si alterneranno giorno per giorno sul parquet. Il comitato organizzatore, oltre a dare l’opportunità di essere partecipi di una vera festa dello sport nazionale, garantirà ai volontari vitto e alloggio per l’intera durata della manifestazione. Gli interessati potranno dare la propria disponibilità inviando una mail al comitato regionale Fipav all’indirizzo friulivg@federvolley.it oppure contattando la segreteria al numero 040-3222041. Referente del settore è il consigliere Gabriele Pinzana.

“Quella che offriamo ai volontari – spiega Alessandro Michelli – è innanzitutto un’occasione per stare a contatto con chi ama questo sport. Alle Kinderiadi partecipano i migliori atleti delle varie rappresentative regionali, alcuni dei quali sono sicuro potranno vestire in futuro la maglia azzurra. Per questo motivo ci rivolgiamo ad atleti e atlete delle società presenti nella nostra regione che hanno appena terminato i campionati e che tra qualche giorno saranno anche liberi da impegni scolastici. Questo torneo è certamente una bella esperienza che sono certo potrà consentire ai volontari di arricchire il proprio bagaglio, conoscere nuovi amici e prolungare la stagione sportiva”.


[home page] [lo staff] [meteo]