torna alla homepage


Informest e GECT GO assieme
per il territorio transfrontaliero di Gorizia,
Nova Gorica e Šempeter – Vrtojba


La futura programmazione dei fondi europei e lo sviluppo dell’area transfrontaliera di Gorizia, Nova Gorica e Šempeter – Vrtojba, anche in relazione al titolo di Capitale Europea della Cultura 2025 assegnato al Comune sloveno in collaborazione con Gorizia, sono stati i punti affrontati nel corso dei colloqui. 

L’incontro a cui ha partecipato anche il direttore del GECT GO e Informest Ivan Curzolo è stato l’occasione anche per rinnovare e consolidare l’alto valore e la stretta collaborazione tra Informest ed Il GECTGO, di cui ha beneficiato il territorio transfrontaliero di Gorizia e Nova Gorizia. 

“Questo incontro rientra nella logica istituzionale dei due enti” ha evidenziato Paolo Petiziol “ nati proprio in funzione di uno sviluppo delle relazioni transfrontaliere e internazionali, impegno al quale ritengo di aver dedicato buona parte della mia vita”. 

“La collaborazione tra la natura internazionale di Informest ed il valore transfrontaliero del GECT GO non può che portare bene al nostro territorio” ha aggiunto Boris Dijust ” soprattutto in questo momento strategico per l’attrazione di fondi stanziati nella programmazione europea 2021 – 2027 e la nomina delle due città a Capitale Europea della Cultura 2025”. 

Questo incontro si pone all’interno di una strategia più ampia di Informest impegnata a sostegno dello sviluppo del territorio regionale, come dimostrano i recenti accordi con i comuni di Pordenone e Udine, per supportare le amministrazioni locali nell’accesso alle fonti di finanziamento della Programmazione comunitaria 2021-2027.


[home page] [lo staff] [meteo]