torna alla homepage


Ma quale "Disturbo?" 4ª edizione della
manifestazione dedicata quest’anno alla
"Legge 180: 40 anni e (non) sentirli"

Promossa da Cooperativa sociale Itaca e Dipartimento di salute mentale dell’Asuiud

Nuove occasioni per sentire, riflettere e dialogare insieme su memoria e attualità, salute mentale, diritti e relazioni tra le persone. Nel quarantennale della Legge Basaglia e in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, Udine è pronta ad accogliere la nave spaziale “Disturbo?” per la 4^ edizione della manifestazione - promossa da Cooperativa sociale Itaca e Dipartimento di salute mentale dell’Asuiud - dedicata quest’anno alla “Legge 180: 40 anni e (non) sentirli”. Tre giorni il 10, 18 e 20 ottobre ricchi di eventi tutti ad ingresso libero con incontri, dibattiti, spettacoli teatrali e concerti previsti in cinque luoghi della città, Centro Balducci di Zugliano, Parco di Sant’Osvaldo, Largo dei Pecile, Piazzetta del Lionello e Circolo Arci Misskappa.

Giornate dedicate a tutte le persone, ai gruppi e alle diverse realtà che fanno parte della preziosa rete di amicizie costruita durante gli anni. E, più in generale, a chi crede che dentro alle parole ci sia un contenuto e a chi alimenta sempre la propria esistenza di incontri, suoni e colori diversi. Ricca la collaborazione con il territorio grazie a COSM, Cooperativa Duemilauno Agenzia Sociale, Centro di accoglienza Ernesto Balducci, Arci, Circolo Arci Misskappa, Aps Arci Bar Sport, Associazione culturale La Compagnia dei Riservati, Libreria Friuli e gruppo artistico CipArt. E ricco anche il programma degli eventi, pensati e fortemente voluti per non dimenticare una legge che ha ridato voce ai diritti fondamentali delle persone e liberato la fantasia proprio in quei luoghi da cui sembravano definitivamente banditi.

Mercoledì 10 ottobre alle 20.30 al Centro Balducci di Zugliano “Basaglia e Balducci: Talking Heads”, lettura teatrale e dibattito. Spunti di riflessione sull’attualità del messaggio di due grandi pensatori, Franco Basaglia ed Ernesto Balducci, sulla suggestione della trasmissione radiofonica “Una città senza lager” che li ha visti dialogare nel 1977 sull’istituzione manicomiale e sull’impegno per i diritti civili. Rappresentazione degli attori Claudio Moretti e Sandro Carpini con accompagnamento musicale di Lelio Donà. Interventi di don Pierluigi Di Piazza (fondatore del Centro Balducci) e della dottoressa Maria Angela Bertoni (Responsabile del Centro di Salute Mentale Udine Sud).

Giovedì 18 ottobre alle 20.30 nella sede della Comunità Nove nel Parco di Sant’Osvaldo in via Pozzuolo 330 a Udine, spettacolo teatrale “Il mio irresistibile diritto all’oblio – Ovvero come ci siamo assentati”, spettacolo teatrale di Giulia Lombezzi, regia Sonia Cossettini - La Compagnia dei Riservati. Tre storie, tre ballate, tre personaggi per interrogarci sul complesso legame fra salute mentale e relazioni, dipendenze, reti reali e virtuali. La città, il lago, il teatro, il web sono i luoghi in cui si muovono i protagonisti che, pur senza incontrarsi mai direttamente, incroceranno diverse volte le loro strade nella ricerca di un altrove possibile.

Sabato 20 ottobre alle 16 in Largo dei Pecile e poi alle 18 nella Piazzetta del Lionello a Udine la performance “Poi ti immagini seduto al posto degli dei”, regia di Ornella Luppi (Circolo Arci Bar Sport) e Sandro Carpini (Comunità Nove), in caso di maltempo entrambe le rappresentazioni in Corte del Giglio di Largo dei Pecile. Questa è una delle tante storie di questo mondo, quella di un luogo che per lunghi anni è stato circondato da una rete che lo separava dalla città. È la storia dell’Ospedale Psichiatrico di Udine e di quello che è diventato dopo la sua chiusura: il Parco di Sant’Osvaldo. Oggi c’è una rete da conoscere e da condividere, formata da un insieme di persone che coltivano con passione i valori dell’accoglienza e della solidarietà. Un gruppo di cittadini, non attori, ha condiviso questa storia trasformandola in un racconto da offrire alla città.

Concluderà la manifestazione sabato 20 ottobre alle 19.30 il doppio live con “Volevofardanza e Roadkill in concerto” al Circolo Arci Misskappa in via Bertaldia a Udine. A fine giornata un appuntamento per festeggiare tutti insieme e per sentire un po' di musica dal vivo con la band della Comunità Nove e i Roadkill che presenteranno in anteprima il loro nuovissimo disco. Con la partecipazione del bar itinerante dell’Aps Arci Bar Sport. 

Info: 0434 504043 (sede Itaca – Udine), 0434 806640 (Comunità Nove), www.itaca.coopsoc.it 


[home page] [lo staff] [meteo]