torna alla homepage


Museo Immersivo in Realtà Aumentata
"Morandini" a San Giorgio di Nogaro


Si terrà sabato 7 settembre alle ore 18.30, presso la Sala Conferenze di Villa Dora, la presentazione del prototipo del Museo Immersivo in Realtà Aumentata dedicato al poeta sangiorgino Luciano Morandini.
Un innovativo prototipo che permette di visitare un museo con contenuti sia reali, come una selezione dei quadri del lascito Morandini (che raccoglie le opere di alcuni tra i maestri friulani del dopoguerra), sia virtuali come ologrammi volumetrici delle sculture, video immersivi a 360° delle performance, opere multimediali a lui dedicate ed il reading delle poesie di Luciano Morandini. 

Uno spazio espositivo testato qui per la prima volta al mondo, in parte reale ed in parte “aumentato” virtualmente con più contenuti, più spazi ed una architettura contemporanea, visitabile attraverso il visore di ultima generazione Oculus Quest, uscito sul mercato solo a maggio 2019.

Ad anticipare la presentazione, alle ore 17.00, si terrà la conferenza su realtà aumentata e nuove tecnologie con relatori provenienti dal Politecnico di Milano, dall'Università di Innsbruck e gli studenti e tutor del workshop organizzato sul tema con il Dipartimento di Ingegneria ed Architettura dell'università di Trieste.

Il prototipo sarà visitabile gratuitamente, solo su prenotazione, da venerdì 13 settembre a sabato 21 settembre inclusi presso la Casa della Poesia sempre del complesso di Villa Dora a San Giorgio di Nogaro. 
Nato da un'idea dell'architetto Gabriele Pitacco (gp-a.it) con il supporto dell'associazione S@NGIORGIO 2020 per i contenuti espositivi, il progetto vede coinvolti tra gli altri Area di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trieste - Area Science Park come responsabile del coordinamento tecnico operativo, BIC Incubatori FVG srl, Centro di eccellenza e nell'incubazione e nello sviluppo d'impresa come incubatore certificato regionale, il dipartimento di Architettura ed Ingegneria Civile dell'Università degli Studi di Trieste per la ricerca e verifica degli aspetti percettivi e spaziali, Comunicarte per la progettazione grafica, Fluido.it di Antonio Giacomin per la realizzazione di ambienti interattivi e prototipazione ed il Comune di San Giorgio di Nogaro come struttura ospitante.

Il prototipo fa parte del progetto “Hackerare lo spazio reale” finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia sul Bando del Fondo Europeo POR FESR FVG 2014-2020, Azione 2.1b.2 “Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di accelerazione e consolidamento d’impresa, finalizzati allo sviluppo imprenditoriale di progetti a valenza culturale, rivolti alle imprese culturali e creative”.

La visita al prototipo sarà individuale, avrà una durata di circa 20-25minuti e richiederà la firma della liberatoria. Per ragioni di sicurezza la visita in realtà aumentata è vietata a persone affette da epilessia fotosensibile ed è sconsigliata a minori di 15 anni. Per informazioni e prenotazioni 340.400.62.38 oppure sangiorgio2020@gmail.com


[home page] [lo staff] [meteo]