torna alla homepage


Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità: presentato "Niente Sta Scritto", il nuovo documentario prodotto da Fondazione Fontana Onlus e Filmwork


Niente sta scritto è il nuovo documentario di Marco Zuin, prodotto da Fondazione Fontana Onlus in collaborazione con Filmwork, la casa di produzione cinematografica trentina.

I protagonisti sono Martina Caironi, l'atleta paralimpica con protesi più veloce al mondo, medaglia d’oro nei 100 metri alle ultime due edizioni delle Paralimpiadie Piergiorgio Cattani, studioso e giornalista, che da sempre convive con una grave malattia degenerativa. Le loro storie, pur non intrecciandosi mai, procedono parallele per dimostrare che è possibile aprire percorsi controcorrente, vincendo il rischio di emarginazione e di chiusura in se stessi. 

In questo documentario ci sono strade, asfaltate e non, e montagne. La città di Trento, l’altopiano del Kenya. Non ci sono attori ma due persone normali e, allo stesso tempo, particolari. Che devono fare i conti con numerose difficoltà, testimoniando però come “Niente sta scritto”. 

L’esperienza di Cattani è raccontata in relazione con la comunità in cui vive, facendo emergere valori umani e civili universali. Caironi si confronta con una comunità diversa, quella keniana, dove le opportunità per le persone disabili sono quasi inesistenti. 

Niente sta scritto non è un altro racconto sulla disabilità o sulla malattia, parla di guarigione, che va oltre il corpo fisico. E' un film sulle possibilità in cui l'unica via d'uscita è la consapevolezza di poter fare sempre qualcosa per gli altri.

Ognuno di noi sperimenta che, nel bene o nel male, non accadono mai le cose preventivate. Nella vita ci sono sempre sorprese, anche positive: niente sta scritto. Grazie alle persone che si incontrano sulla propria strada, alle relazioni instaurate, ai sogni vagheggiati, all’impegno concreto e anche alle difficoltà impreviste, l’esistenza cambia. Perché la vita riserva sorprese, anche positive: niente sta scritto.

Niente sta scritto è anche il racconto del ruolo della comunità nei confronti di chi vive situazioni di vulnerabilità. La guarigione dell’individuo e della società passa attraverso la capacità personale di mettersi in gioco ma anche attraverso una comunità accogliente e solidale.

Fondazione Fontana Onlus ha una particolare attenzione alle tematiche riguardanti le fragilità. «Si può guardare alla vulnerabilità propria e altrui con rispetto e naturalezza» - afferma Pierino Martinelli Direttore di Fondazione Fontana Onlus - «La relazione con le persone che non si fermano davanti alla propria disabilità (fisica, mentale o caratterizzata dall’incapacità di aprirsi all’altro) può trasformarsi in energia positiva per rinnovare l’intera comunità. È da questo contesto che è nato il progetto Niente sta scritto.La relazione quotidiana con Piergiorgio Cattani e la forza contagiosa di Martina Caironi ci hanno convinti che, dopo Me, WeOnlythrough community e il documentario breve La sedia di cartone – sempre di Zuin - era tempo di narrare una nuova storia».

«Niente sta scritto è per me un film delicato, perché prova con leggerezza ad evocare una vita segnata dalla difficoltà fisica.» - afferma il regista Marco Zuin - «È un racconto fatto di incontri e momenti di vita semplice dentro cui perdersi: gli spettatori sono invitati a stabilire un contatto con i protagonisti, non come semplici osservatori. Spero che la visione di questo film, così come è stato per me farlo, si trasformi in un’esperienza emotiva, per scoprire chiavi di lettura per la nostra sensibilità di spettatori. Spero sia visto come un approccio sincero alla comprensione del mondo». 

Il film della durata di 52 minuti, vede il montaggio di Davide Vizzini e le musiche originali della Bottega Baltazar, mentre la locandina è un’opera dell’illustratore veneziano Lucio Schiavon. È stato sostenuto anche con una campagna di crowdfunding, attraverso Banca Etica, che ha permesso di raggiungere il budget prefissato.

Niente sta scritto è realizzato con il sostegno della Provincia Autonoma di Trento, di Itas Mutua e di Fondazione Caritro.«Siamo molto contenti di ospitare al Palazzo della Provincia questa conferenza stampa relativa a un progetto che non è soltanto cinematografico o artistico, ma che vuole dare un messaggio positivo e solidale, indispensabile in un tempo difficile come il nostro – afferma Sara Ferrari, Assessore all'università e ricerca, politiche giovanili, pari opportunità, cooperazione allo sviluppoin rappresentanza della PAT – Proprio per questo la Provincia ha creduto subito in questa iniziativa dall’alto valore civile. Martina Caironi e Piergiorgio Cattani con le loro storie testimoniano come nessuna difficoltà della vita sia insormontabile e che nulla può distogliere dal raggiungimento dei propri obiettivi».

Assieme alla Provincia anche Itas Mutua e Fondazione Caritro. «In virtù della sua natura mutualistica, ITAS è da sempre attenta nel sostenere iniziative ad alto valore sociale e culturale. Poter dare un contributo concreto a progetti che permettono la diffusione di storie e messaggi di questa portata è una vera gratificazione per la Compagnia–commenta Fabrizio Lorenz, presidente di ITAS Mutua–Non potevamo mancare a questa presentazione, perché Niente Sta Scritto dà nuova voce a uno dei temi fondamentali anche per ITAS: è il valore umano delle singole persone a fare la differenza per l’intera comunità». Il Direttore di Fondazione Caritro, Filippo Manfredi - riconoscendo che il progetto Niente sta scrittointende produrre e promuovere un documentario capace di divulgare le tematiche della disabilità e della diversità, afferma che “la Fondazione ha inteso premiare l’iniziativa anche perché narrando storie e contesti al pubblico dei giovani con un nuovo modo di vedere la diversità, contribuisce anche ad una maggiore coesione e inclusione sociale»

Il progetto è realizzato inoltre con il contributo di Centro studi Erickson, Acustica trentina, Fondazione Zanetti Onlus, Karrellsrl e ha ottenuto il patrocinio del Comitato Italiano paralimpico. Hanno collaborato Banca Popolare Etica, GTV-Gruppo Trentino di volontariato, Cooperativa HandiCREA, OPSA – Opera della Provvidenza S.Antonio, Mwanga Onlus, Makuti Viaggi.

FONDAZIONE FONTANA ONLUS è un'organizzazione che opera a Padova e Trento. Nasce nel 1998 per perseguire finalità di solidarietà sociale promuovendo e realizzando progetti di pace, cooperazione ed educazione alla mondialità. Promuove la cultura della solidarietà a livello nazionale e internazionale, con un approccio dal basso. La comunità viene coinvolta sin dall’ideazione dei progetti, con l’obiettivo di valorizzare le risorse del territorio, creando e promuovendo reti e collaborazioni tra i diversi attori locali. 

MARCO ZUIN è regista e produttore indipendente, laureato in Cinema presso il D.A.M.S. di Bologna. Vive e lavora in Veneto ma non solo. Alla base del suo approccio al cinema e al documentario c’è l’idea di sociale inteso come socialità e attenzione al senso di comunità. Per questo negli ultimi anni si è dedicato alla produzione di cortometraggi e documentari sociali brevi selezionati in numerosi festival in Italia e nel mondo: gli Zuggerimenti poetici, Vivo e Veneto, La sedia di cartone, Daily Lydia e ME, WE Onlythrough community. Niente sta scritto è il suo nuovo documentario.

MARTINA CAIRONI (classe 1989) è una giovane atleta paralimpica. A 17 anni è rimasta coinvolta in un incidente stradale che le ha causato l’amputazione della gamba sinistra all’altezza del femore. Oggi è pluricampionessa olimpica, la donna con protesi più veloce al mondo. Alle sue protesi ha dato nomi buffi: con Berta cammina e va a ballare con le amiche, con Cheeta corre e va più veloce del vento. 

PIERGIORGIO CATTANI (classe 1976) è uno studioso e giornalista trentino. È editorialista del quotidiano “Trentino” e direttore del portale online unimondo.org. Da sempre convive con una grave malattia degenerativa, è impegnato politicamente e culturalmente in varie iniziative, cercando di fare della sua attività di scrittura uno strumento al servizio della comunità. Pignolo testardo ed esigente, ma anche disponibile creativo e instancabile.

PER RICHIEDERE Niente sta scritto: 0461 390092 / 049 8079391 / 334.1124645


[home page] [lo staff] [meteo]