torna alla homepage


Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione
italiana di Amazon Campus Challenge


Amazon annuncia il lancio della seconda edizione italiana di Amazon Campus Challenge. La sfida è stata progettata per integrare il percorso di studi degli studenti iscritti all’anno accademico 2020/2021, offrendo loro la possibilità di dare sfogo alla propria creatività nello sviluppo del business di un’azienda, creando un progetto specifico per posizionare vere piccole e medie imprese e i loro prodotti su uno store e-commerce. Partecipando, gli studenti avranno la possibilità di ottenere in team riconoscimenti fino a 10.000€. Allo stesso tempo, le piccole e medie imprese italiane avranno la possibilità di essere supportate dalla nuova generazione di studenti per far crescere la loro attività su Amazon e raggiungere i clienti su Amazon.it, Amazon.es, Amazon.de, Amazon.co.uk, Amazon.fr, Amazon.nl e Amazon.se.

La prima edizione è stata un grande successo: più di 1200 studenti si sono iscritti alla competizione, più di 100 studenti provenienti da 50 università sono riusciti ad identificare un’azienda e più di 30 PMI sono state supportate dagli studenti e hanno avviato la loro attività su Amazon. Le iscrizioni per la seconda edizione sono già aperte su https://www.amazoncampuschallenge.it/it/. Questa competizione a squadre, attiva in parallelo anche in Francia oltre che in Italia, è composta da 5 fasi che si svilupperanno fino al mese di giugno 2021 e prevedono l’iscrizione dei team, la ricerca della PMI, l'implementazione di un piano aziendale, l’inizio delle vendite online e la presentazione finale. 

“Amazon Campus Challenge rappresenta un grande esercizio per gli studenti che avranno la possibilità di mettere in pratica quanto appreso a livello accademico, oltre ad essere un’opportunità per le piccole medie imprese che riceveranno, così, idee e prospettive fresche per il loro business. Gli studenti impareranno come avviare un’attività su Amazon nella vita reale, e come vendere i prodotti delle PMI sui nostri negozi online”, commenta Mariangela Marseglia, Country Manager di Amazon.it e Amazon.es. “Questa è anche un’ottima occasione per le PMI italiane per acquisire nuove competenze, aprirsi al mercato online e comprendere quanto l’approccio multicanale sia importante per generare business”. 

Una volta registrati, i partecipanti formeranno team da 2 fino a 5 studenti provenienti dalla stessa università o da diversi atenei e cominceranno immediatamente a identificare le PMI da coinvolgere, aziende che non hanno ancora creato un account su Amazon.it, fino a marzo 2021. Dopo aver concordato la partecipazione con le PMI interessate, i team definiranno e implementeranno una strategia di e-commerce per lanciare i loro prodotti sullo store di Amazon.it. Da marzo a maggio 2021, ogni team supporterà la propria PMI nelle attività commerciali e, a giugno 2021, solo i 5 team con i migliori risultati presenteranno ciascuno la propria esperienza e strategia di vendita a una giuria di top manager di Amazon in Italia ed esperti del settore. Il regolamento di Amazon Campus Challenge è disponibile a questo link. 

Decine di Università in tutta Italia, tra cui l’Università LUM di Roma e l’Università degli Studi di Bari, hanno già dimostrato interesse per questa sfida e disponibilità a sostenere i loro studenti. 

“Anche quest'anno, e soprattutto viste le sfide che la pandemia ha portato alle aziende locali, gli studenti di UniBa hanno raccolto con entusiasmo la call di Amazon a mettere a frutto la loro creatività e competenze per il territorio pugliese. Fin dal primo anno, infatti, stimoliamo i nostri studenti ad unire teoria e pratica e a essere pronti a raccogliere le sfide del mondo moderno”, affermano Laura Serlenga e Luca Petruzzellis, coordinatori dei Corsi di Laurea in Economia e Commercio e Marketing dell’Università di Bari Aldo Moro. 

“È con grande entusiasmo che il nostro Ateneo conferma il proprio sostegno a questa seconda edizione dell’Amazon Campus Challenge – afferma il prof. Antonello Garzoni, Rettore dell’Università LUM Giuseppe Degennaro - ed è con altrettanta passione che tanti dei nostri studenti hanno già aderito a questa sfida. La possibilità di mettere in campo le proprie competenze in un approccio teorico-pratico è senz’altro uno del plus principali di questa iniziativa”. 

Oltre ad Amazon Campus Challenge, Amazon ha realizzato diverse iniziative a supporto degli studenti: dalle borse di studio Women in Innovation, dedicate a studentesse svantaggiate che frequentano corsi dedicati alle materie STEM, ad Amazon Innovation Award, un concorso lanciato insieme alle principali Università italiane, che coinvolge gli studenti nel suggerire possibili innovazioni nei processi logistici di Amazon, fino a iniziative dedicate ai programmi Prime, come Amazon Prime Student, che permette di usufruire di una prova gratuita estesa di 90 giorni che comprende tutti i vantaggi Prime, tra cui le consegne rapide e gratuite, Prime Video, Prime Music, Amazon Photos, Prime Reading e Twitch Prime. Inoltre, gli studenti potranno poi beneficiare dell’abbonamento Prime Student per 18€ all’anno fino all’anno di laurea, per un massimo di 4 anni. 

Amazon

Amazon è guidata da quattro principi: ossessione per il cliente piuttosto che attenzione verso la concorrenza, passione per l’innovazione, impegno per un’eccellenza operativa e visione a lungo termine. Le recensioni dei clienti, lo shopping 1-Click, le raccomandazioni personalizzate, Prime, Logistica di Amazon, AWS, Kindle Direct Publishing, Kindle, i tablet Fire, Fire TV, Amazon Echo e Alexa sono alcuni dei prodotti e dei servizi introdotti da Amazon. Per maggiori informazioni, visitate il sito www.aboutamazon.it e seguite l’account Twitter @AmazonNewsItaly

[home page] [lo staff] [meteo]