torna alla homepage


Con Generali Country Italia la magia del Natale per i bambini meno fortunati e le famiglie in difficoltà

In occasione delle festività natalizie coinvolte oltre 10 mila persone in iniziative all’insegna della solidarietà. Si parte da Trieste il 2 dicembre

Le famiglie di dipendenti ed ex dipendenti, ma anche agenti, clienti e onlus: un esercito di oltre 10 mila persone, di cui 4 mila bambini, per un Natale all’insegna della solidarietà a favore dei bambini meno fortunati e delle famiglie in difficoltà.

La prima tappa è stata ieri a Trieste, dove Generali Italia ha celebrato il Natale con raccolte fondi, mercatini solidali e una campagna benefica a favore delle Onlus. I dipendenti della Compagnia e i loro 940 bimbi hanno festeggiato assieme con l’aiuto degli educatori della onlus L’Albero della Vita: i piccoli hanno decorato l’albero di Natale con i loro “pensierini’ e i disegni sul futuro.

Quest'anno le iniziative del Natale di Generali Country Italia – che vede il coinvolgimento di tutte le compagnie del Gruppo (Alleanza, Genertel, Genagricola, Welion, Jeniot, Das) – sosterranno Ora di Futuro, il progetto di educazione rivolto ai bambini che coinvolge insegnanti, famiglie, scuole primarie e reti non profit in tutta Italia, promosso da Generali Country Italia insieme a The Human Safety Net.

I fondi raccolti saranno destinati all'apertura di nuovi centri “Ora di Futuro” per il supporto alle famiglie in difficoltà con bimbi fino a 6 anni. In questo modo le onlus aiuteranno i bambini a liberare il loro potenziale emotivo, cognitivo e motorioper costruire basi più solide per la crescita attraverso laboratori interattivi, corsi di formazione per i genitori e consulenze individuali di accompagnamento per migliorare le relazioni tra genitori e bambini, e rafforzare le competenze genitoriali.

Oltre alle Non profit partner di Ora di Futuro, nei Temporary shop allestiti presso le sedi di Generali in tutta Italia saranno presenti dal 4 al 20 dicembre anche altre 13 onlus: Banco Alimentare, che recupera e distribuisce cibo a chi ne ha più bisogno, sarà presente mercoledì 5 dicembre.

Nella giornata di giovedì 6 dicembre sarà presente Salvamamme, che interviene nei momenti cruciali dell'abbandono e della solitudine delle mamme e delle famiglie in condizioni di grave disagio socio-economico; Emergency, che offre cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre e della povertà; Muoversi Allegramente, che opera nello sport per persone con disabilità intellettiva; e Arsenale dell'Accoglienza, l'associazione che è casa e famiglia per chi non ha né l'una né l'altra.

Mercoledì 12 dicembre sarà presente Telethon, che si batte ogni giorno per la cura delle malattie genetiche rare.

La Casa della Mamma, che accoglie, con i loro bambini, ragazze madri in difficoltà sociali ed economiche, Amici di Casa Famiglia S. Pio X, la casa che accoglie donne, mamme con figli e future mamme in difficoltà; e Destinazione D'Uso, che realizza progetti riabilitativi e risocializzanti a beneficio di persone fragili, saranno presenti giovedì 13 dicembre.

In contemporanea nei Charity Temporary Shop dei quattro poli, martedì 18 dicembre ci sarà Il Melograno, l'associazione che si impegna a migliorare la qualità della vita e l'integrazione sociale della persona disabile e della sua famiglia.

Mercoledì 19 dicembre sarà presente CIFA, la Onlus che si impegna per supportare la vita dei bambini in situazione di bisogno o in stato di abbandono e a tutelare i loro diritti fondamentali.

Giovedì 20 dicembre ci saranno Autism Aid, che difende i diritti e le pari opportunità delle persone affette da autismo, insieme a Sorrisi D'Africa, la non profit che ha realizzato un centro diurno in Senegal dove sostiene i bambini con l'invio di abbigliamento, materiale scolastico e zanzariere.

Dopo Trieste, il 16 dicembre infine, sarà la volta delle altre sedi della Compagnia a Mogliano Veneto, Torino, Milano e Roma.


[home page] [lo staff] [meteo]