torna alla homepage


Stargate nelle Alpi: un nuovo progetto
dedicato al territorio montano

Una porta verso le Alpi – 25 e 26 giugno, Ampezzo

Stargate nelle Alpi, progetto finalizzato alla sperimentazione del tema della rigenerazione urbana nei territori che spesso sono caratterizzati da fragilità sociale ed economica (difficile accessibilità, carenza di servizi e infrastrutture, spopolamento)e vincitore dell’avviso pubblico Creative Living Lab – 3 edizione, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura e realizzato da Forme Impresa Socialedi Sondrio (capofila) in rete con cooperativa CRAMARSdi Tolmezzo, associazione THINK, SAY, DOdi Rovereto – San Secondo di Pinerolo e Associazione La Capagrossadi Ruvo di Puglia, è entrato nella sua seconda fase.

Ma facciamo un passo indietro… cosa sono gli Stargate? 

Lo Stargate (porta delle stelle) è un dispositivo immaginario presente nell'universo fantascientifico, nato nel 1994 dall’omonimo film di Roland Emmerich. La sua principale funzione è di trasportare persone od oggetti, creando un tunnel spaziale artificiale fra due punti connessi. Con questa ispirazione, anche nel caso del nostro progetto, il cuore dell’azione di co- progettazione e co produzione è lo Stargate: un modulo fisico che metterà - concettualmente e digitalmente - in rete diverse micro-località, immerse nelle tre regioni alpine.

Concretamente, sono strutture inter-attive a forma di lanterna, disegnate e realizzate da un gruppo di giovani studenti proattivi, supervisionati dai tecnici delle Associazioni coinvolte.
Strutture finalizzate a diventare un “faro” di attrazione e comunicazione, un punto di condivisione dove, grazie a un QR code sarà possibile rivivere la loro costruzione; strutture dove la luce e il codice Morse consentiranno di comunicare messaggi da e per i territori coinvolti. 

Ma non solo: gli Stargate sono anche affascinanti strutture di arredo urbano che richiamano i campanili, le tradizioni, l’apertura dalle Alpi alle pianure realizzate con tecnologie moderne: illuminano la notte, ombreggiano dalla calura estiva, riparano dalla pioggia, permettono una breve sosta di riposo.

Accompagnano eventi, concerti e manifestazioni locali.

Sono trasportabili e riutilizzabili, ecosostenibili,riciclabili e, in alcune parti, biodegradabili.

Conclusa la Scuola di Animakers, prima azione del progetto, si attiva ora la parte operativa: il LOCAL LAB in cui il gruppo di studenti, costruirà e monterà, in collaborazione con maestranze e artigiani locali, le lanterne ricoperte da materiali tipici delle zone coinvolte: ad Ampezzo, ad esempio, le scandole dei tetti, i tessuti, gli scarti del legname, cortecce, etc

Prossimo appuntamento ad Ampezzo in occasione della Sagra dei Santi Pietro e Paolo il 25 (dalle 16.00 alle 18.00) e il 26 giugno (dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00).

Lo Stargate verrà costruito nella Piazza Carlo Fachin, di fronte al bar Vatican: ragazzi, artigiani, famiglie, studenti, anziani, osservatori, sono invitati ad essere parte attiva della co-costruzione dello Stargate nelle Alpi, realizzato in collaborazione con il comune di Ampezzo e i comuni di Enemonzo e Preone, il Comitato Gianfrancesco da Tolmezzo di Socchieve, l’associazione di promozione sociale Acchiappapensieri di Ampezzo, coordinati dalla Cooperativa CRAMARS di Tolmezzo.

L'inaugurazione e l'assemblaggio della struttura avverrà Domenica 26 nel sagrato del Duomo, primo luogo che ospiterà lo Stargate.

Al termine dei lavori, i partecipanti saranno invitati ad un momento conviviale che ufficializzerà insieme alla Vicesindaco del Comune l’apertura dello Stargate, la porta verso le Alpi.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito internet

https://www.formecoop.org/cosa-facciamo/
forme-di-welfare/stargate-nelle-alpi

https://www.coopcramars.it/blog/corso/
stargate-nelle-alpi-e-risonanze-culturali/


[home page] [lo staff] [meteo]