torna alla homepage


Volotea riattiva il collegamento estivo da Trieste a Olbia


Con l’avvicinarsi dell’estate 2022, il ripristino della tratta che collega l’aeroporto di Trieste alla Sardegna, metà turistica per eccellenza di italiani e non solo, conferma l’impegno della low-cost nell’offrire ai suoi passeggeri numerose opportunità di volo, con collegamenti comodi, diretti e a tariffe concorrenziali. Allo stesso tempo, Volotea punta a sostenere un settore così duramente colpito dalla pandemia Covid-19 come quello turistico agevolando gli spostamenti durante i mesi più caldi.

Durante il periodo estivo, Volotea opererà nel suo network con una flotta di 41 aeromobili (contro i 36 dell'estate 2019): a seguito dell’arrivo di Airbus A320 aggiuntivi, Volotea arricchirà la sua offerta, grazie alla maggiore capacità dei nuovi aeromobili e al loro raggio di volo più ampio. In termini di volume, Volotea aumenterà la capacità dei posti di circa il 40% rispetto al 2019, quando la sua offerta era di 8 milioni di posti. La compagnia aerea prevede di trasportare tra i 9 e i 9,5 milioni di passeggeri quest’anno, circa il 32% in più rispetto al suo record assoluto registrato nel 2019, quando sono stati trasportati 7,6 milioni di passeggeri.

Fin dall’inizio delle sue attività, la compagnia aerea si è impegnata per rendere i suoi voli più eco-efficienti e ridurre al minimo le emissioni. Dal 2012, Volotea ha realizzato più di 50 azioni improntate alla sostenibilità, grazie alle quali ha ridotto di oltre il 41% la sua impronta di carbonio per chilometro passeggero. Nel 2022, la compagnia aerea ha cominciato a introdurre carburanti sostenibili per alimentare i propri aeromobili e a collaborare con i settori manifatturiero e industriale affinché questi carburanti – attualmente di difficile accessibilità – possano essere sviluppati e diffusi su larga scala nel più breve tempo possibile.


[home page] [lo staff] [meteo]