torna alla homepage


Al via l'edizione primaverile delle
escursioni di "Piacevolmente Carso"


Dal 7 aprile al 2 giugno la cooperativa Curiosi di natura propone “Piacevolmente Carso - primavera”: sei passeggiate naturalistiche, culturali ed enogastronomiche in differenti località del Carso triestino e goriziano. Adatte anche a persone poco allenate, si terranno le domeniche e a Pasquetta dalle 9.30 alle 13, e il 2 giugno fino alle 17.

Si spazierà tra panorami e fioriture del Carso costiero e interno, tra Santa Croce, il Sentiero Riselce di Sgonico, il Parco della Grande Guerra di Monfalcone, i boschi di Repen e la Rocca di Monrupino, il Monte Carso in Slovenia, e dai boschi di Basovizza alla cima del Monte Cocusso.

Le guide di Curiosi di natura illustreranno flora, fauna e geologia del Carso, assieme a letture dal vivo su storia, cultura e tradizioni locali. E ogni giorno possibilità di degustazioni dai ristoratori di “Sapori del Carso” con un buono sconto del 10%, consegnato ai partecipanti. Le uscite sono su itinerari facili, prevalentemente pianeggianti, per persone di tutte le età. Moderatamente più impegnativa solo l’escursione del 2 giugno sul Monte Cocusso, di una giornata e su un dislivello di 334 metri.

L'iniziativa si svolge nell’ambito della “Primavera della Mobilità Dolce”, promossa in Italia dall’Alleanza per la Mobilità Dolce, con l’adesione delle più importanti associazioni nazionali e realtà impegnate sul tema.

Domenica 7 aprile la cooperativa Curiosi di natura propone dalle 9.30 alle 13 una passeggiata naturalistica e panoramica lungo il ciglione carsico, tra Santa Croce e Trieste. Con sosta alla Vedetta Slataper e letture a tema dal vivo. Su sentieri facili, è adatta a tutte le età.

È un percorso tra lecci sempreverdi, fioriture di primavera e rocce carsiche. Camminando tra boschi e radure sul mare verranno illustrate caratteristiche, geologia e clima del Carso. Dalle radure e dalla Vedetta Slataper si godrà di una vista spettacolare su Miramare e il golfo.

Seguirà la possibilità di degustazioni dai ristoratori di “Sapori del Carso”, con uno sconto del 10%.

Ritrovo alle 9.10 a S. Croce, nel parcheggio sulla Strada Provinciale 1 al bivio per Bristie, raggiungibile da Trieste con il bus n. 44. È consigliata la prenotazione.

Altre informazioni alla mail curiosidinatura@gmail.com al cell. 340.5569374 e sul sito www.curiosidinatura.it 

L'iniziativa ha il patrocinio di PromoTurismoFVG, A.Mo.Do. (Alleanza Mobilità Dolce), AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile), Banca Etica, Ue.Coop (Unione Europea delle cooperative) ed realizzata è in collaborazione con l’URES-SDGZ (Unione Regionale Economica Slovena), “Sapori del Carso”, i GIT (Gruppi di Iniziativa Territoriale) di Banca Etica di Trieste-Gorizia e Udine, Alta-Marea Cultura e “Tipicamente triestino” di Trieste.

Le escursioni successive si terranno dalle 9.30 alle 13, con ritrovo 20 minuti prima al punto di partenza: lunedì di Pasquetta, 22 aprile, sul Sentiero Riselce, a Sgonico: tra landa carsica e boschi, fino a una delle doline più spettacolari del Carso triestino, con pareti a strapiombo di 40 metri. Ritrovo in piazza del Municipio, a Sgonico (bus n. 46).

Domenica 28 si visiterà invece il Parco della Grande Guerra di Monfalcone: fra pinete e prati, fino alla Rocca che domina pianura e Carso. Nella pace del verde, tra i resti delle trincee, letture di testimonianze sulla Grande Guerra. Ritrovo al Municipio di Monfalcone.

Domenica 12 maggio si andrà da Repen alla Rocca di Monrupino: tra boschi di querce e pini, fino alla Rocca con il santuario e ai Torrioni, spettacolari rocce di 10 metri originate dalla corrosione della pioggia. Con letture dal vivo. Ritrovo nella piazza di Repen.

Domenica 19 maggio escursione sull’altipiano del Monte Carso e di Ocisla: tra le fioriture della landa, i ginepri contorti dal vento e con uno spettacolare panorama sulla Val Rosandra, il mare e l’Istria. Ritrovo al Cimitero di Dolina (San Dorligo).

Infine, domenica 2 giugno escursione “slow” di una giornata, dalle 9.30 alle 17, da Basovizza al Monte Cocusso. Tra boschi, doline e pascoli, fino alla cima più alta del Carso triestino, con un’ampia vista dal mare alla Slovenia. Pranzo libero (al sacco, o in rifugio) e ritorno a Basovizza su un percorso diverso dall’andata. Ritrovo alle 9.10, al parcheggio del Sentiero Ressel, a Basovizza.

Quote di partecipazione: 8 euro gli interi (il 2 giugno 12 euro); 5 i minori di 14 anni; gratis i minori di 6 anni. Sono consigliate scarpe da trekking o con suole antiscivolo.

Le comitive possono prenotare anche in altre date: informazioni e itinerari su www.piacevolmentecarso.it  

PROSSIMA ESCURSIONE

A Pasquetta (lunedì 22 aprile) dalle 9.30 alle 13 è in programma un’uscita a Sgonico, sul Sentiero Riselce. Una passeggiata tra boschi, muschi, prati e landa fiorita, fino alla dolina Riselce, una delle più spettacolari del Carso triestino, con pareti a strapiombo di 40 metri. In programma anche una visita al Baratro dei Cavalli, celato nel bosco con pareti verticali, usate per scalate su roccia.

Una facile passeggiata quasi in piano, o con salite moderate. Unico punto più impegnativo è la discesa nella Dolina Riselce, per la quale si raccomandano scarpe da trekking. Per il resto l’uscita è adatta anche a persone poco allenate, in normali condizioni fisiche.

Ritrovo alle 9.10 nella Piazza del Municipio di Sgonico, raggiungibile con il bus n. 46. Le escursioni proseguiranno poi le domeniche fino al 3 giugno, con possibilità di degustazioni dai ristoratori di “Sapori del Carso”, con un buono sconto del 10%.

L’uscita successiva si terrà domenica 28 aprile, nel Parco della Grande Guerra di Monfalcone. Ritrovo alle 9.10 nella piazza del Municipio.

L'iniziativa si svolge nell’ambito della “Primavera della Mobilità Dolce” , promossa a livello nazionale dall’Alleanza per la Mobilità Dolce, con varie realtà impegnate sul tema.


[home page] [lo staff] [meteo]