Comune di Trieste


torna alla homepage


Tutte le domeniche, fino al giorno della Barcolana, i pili storici di piazza Unità d'Italia saranno imbandierati


“Vuole essere un semplice simbolico segno di forte appartenenza, ma anche di ripresa e rilancio del sistema economico, culturale e turistico della nostra città e del Paese dopo il lockdown totale e i tristi momenti che hanno caratterizzato l'emergenza Coronavirus. E' opportuno comunque tenere sempre alta l'attenzione e la guardia”. 

Commenta così il sindaco Roberto Dipiazza la decisione voluta dall'Amministrazione comunale di Trieste e che per tutte le domeniche estive, a partire dal 5 luglio e fino all'11 ottobre, giorno della Barcolana, prevede un apposito servizio d'imbandieramento degli storici pili di piazza Unità d'Italia, la più grande piazza europea che si affaccia direttamente sul mare.

Il servizio d'imbandieramento sarà svolto e curato dai Vigili del Fuoco e dai Militari dell'Esercito Italiano. Le grandi bandiere saranno issate sui pili di piazza Unità la mattina di tutte le domeniche (salvo eventuali previsioni di forte vento) e ammainate la sera.


[home page] [lo staff] [meteo]