Comune di Trieste


torna alla homepage


Manutenzione caldaie: le raccomandazioni
del Comune di Trieste


Il Comune di Trieste, in vista dell'imminente stagione invernale, rammenta ai cittadini l'obbligatorietà prevista dalla normativa vigente (D.P.R. 74/2013) di affidare a ditta abilitata ai sensi di legge (D.M. 37/2008) la manutenzione della propria caldaia.

Il manutentore di fiducia, come previsto dall'art. 7, comma 4 del D.P.R. 74/2013 deve definire ed indicare quali siano le operazioni di controllo e manutenzione e la loro frequenza facendo riferimento alla documentazione tecnica fornita dal progettista dell'impianto o dal fabbricante della caldaia.

Al termine dei controlli il manutentore deve rilasciare il Rapporto di Controllo di Efficienza Energetica (RCEE) e provvede a inserirlo nella piattaforma informatica regionale del Catasto Unico degli Impianti Termici con la cadenza stabilità dall’allegato A al D.P.R. 74/2013. Copia del Rapporto deve essere conservata dall'utente nel proprio “Libretto di impianto per la climatizzazione” ai sensi del D.M. 10.2.2014.

Gli impianti termici, come previsto dall'art. 9 del D.P.R.74/2013 sono sottoposti ad ispezioni da parte di tecnici qualificati incaricati dalla Società ESATTO S.p.A..

L'omessa esecuzione delle manutenzione secondo le cadenze definite dal manutentore dell'impianto termico comporta l'irrogazione delle sanzioni amministrative di legge (art. 15 D.Lgs. 192/2005 e “Regolamento comunale per l'esecuzione del controllo di efficienza energetica e dello stato di esercizio e manutenzione degli impianti termici”). Inoltre un impianto regolarmente mantenuto garantisce tre aspetti fondamentali: la sicurezza delle persone e delle cose; la salvaguardia dell'ambiente; la riduzione dei consumi.

Ulteriori informazioni sono visibili sul sito web del Comune di Trieste all'indirizzo www.comune.trieste.it/impianti-termici oppure sul sito web della società ESATTO S.p.A. www.esattospa.it/altri-servizi/impianti-termici


[home page] [lo staff] [meteo]