Comune di Trieste


torna alla homepage


Tra i primi in Italia il Comune di Trieste presenta
e avvia la nuova "piattaforma partecipativa informata", esempio concreto di "cittadinanza attiva"


Nella home page del Comune di Trieste, cliccando sulla piattaforma partecipativa, fino all’8 agosto i cittadini possono intervenire e lasciare i propri contribuiti sui progetti che riguardano piazza Sant’Antonio Nuovo. Si avvia così la nuova piattaforma partecipativa del Comune di Trieste, un modo di comunicare con la cittadinanza innovativo che vede la nostra città tra i primi Comuni in Italia ad utilizzarla.

Lunedì 8 luglio nella sala giunta del Municipio il sindaco Roberto Dipiazza con gli assessori ai Servizi generali e Comunicazione Lorenzo Giorgi e ai Lavori pubblici Luisa Lodi hanno presentato la nuova modalità di comunicazione e partecipazione informata che rientra nella volontà di questa Amministrazione, come previsto nel programma del sindaco e della maggioranza, che vuole sviluppare esempi concreti di cittadinanza attiva. Il progetto fa parte dei nuovi processi di riorganizzazione dell’architettura della comunicazione integrata del Comune di Trieste, approvati con la delibera sull’ Open Government elaborata dal capo di gabinetto.

La piattaforma è inizialmente dedicata alla riqualificazione di piazza Sant'Antonio ma potrà poi in futuro essere utilizzata per altre importanti opere o interventi. “Attraverso questa modalità di condivisione - ha spiegato l’assessore Elisa Lodi - la cittadinanza potrà essere sempre più partecipe dei cambiamenti di riqualificazione della nostra città. Il cittadino accendendo alla piattaforma sarà prima di tutto informato sull'iter degli interventi e potrà quindi con il suo commento dare un contributo informato”.“Questa piattaforma partecipativa -ha aggiunto l’assessore Lorenzo Giorgi – non è un sondaggio ma uno strumento dove il cittadino può dare il suo contributo informato e consapevole per il miglioramento di un progetto”. Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Roberto Dipiazza che ha ricordato tra l’altro come “questo nuovo strumento ci consente di condividere e confrontarsi con i cittadini, spesso diffidenti verso le novità, portando a casa sempre qualche buona idea, qualche suggerimento utile e prezioso per migliorarsi”. “La condivisione con i cittadini è determinate - ha concluso il sindaco Dipiazza – sarà bello confrontarsi con loro a partire dagli importanti progetti per piazza Sant’Antonio Nuovo”.

L'Amministrazione comunale promuove così gli strumenti di partecipazione per assicurare la qualità dei processi decisionali, attraverso la valorizzazione di modelli innovativi di democrazia partecipativa, sperimentando nuove pratiche di coinvolgimento nelle decisioni amministrative. Coinvolgere i cittadini significa avere a disposizione più energie e punti di vista. E per fare questo, come prima cosa, bisogna mettere a disposizione dei cittadini tutte le informazioni necessarie affinché, una volta informati, possano dare il proprio contributo costruttivo. Il cittadino informato potrà partecipare al processo deliberativo dell’Amministrazione e al cambiamento della città. I contributi dei cittadini verranno vagliati da uffici e assessori e verranno date, qualora poste, risposte alle relative domande.

Entrando nello specifico, accedendo dalla home page del Comune del Trieste, il cittadino può con la piattaforma partecipativa visionare le 4 ipotesi progettuali di piazza Sant’Antonio realizzate dall'arch. Maurizio Bradaschia, previa lettura delle peculiarità tecniche e architettoniche delle stesse ipotesi. Diventa così possibile dare il proprio contributo (a partire da oggi e fino all’8 agosto) alla prosecuzione dell'iter progettuale, tenendo in considerazione gli apporti offerti della cittadinanza.

Questa iniziativa viene naturalmente accompagnata anche dal tradizionale progetto “Comune Mobile”, che prevede l'utilizzo del un mezzo dedicato (Ufficio Mobile), dono della Fondazione CRTrieste. Parallelamente alla pubblicazione della nuova piattaforma partecipativa online istituzionale, al fine di garantire una comunicazione integrata ed efficace, si affiancheranno infatti alcune uscite dell'Ufficio Mobile sul territorio, in centro città e periferia, nei mesi di luglio e agosto 2019, con l'intento in primis di informare direttamente i cittadini relativamente alle ipotesi progettuali di riqualificazione di Piazza Sant'Antonio, per rafforzare un dialogo costruttivo e raccogliere eventuali contributi, dando la possibilità di ricevere informazioni, anche su come usare direttamente la piattaforma online (mediante pc portatile/tablet).

Presenti gli assessori Elisa Lodi e Lorenzo Giorgi, l’Ufficio Mobile del Comune di Trieste sarà presente e a disposizione dei cittadini, mercoledì 10 luglio (ore 10.00 - 12.00) in via don Pietro Cenati a Borgo San Sergio, (in concomitanza del mercatino); mercoledì 17 luglio (ore 10.00 -12.00) – VI Circoscrizione - Rotonda del Boschetto 6; mercoledì 24 luglio (ore10.00 -12.00) in Piazza tra i Rivi a Roiano (in concomitanza con mercatino); mercoledì 31 luglio (ore10.00 -12.00) a Campo San Giacomo; mercoledì 7 agosto (ore10.00 -12.00) in Piazza Sant'Antonio.


[home page] [lo staff] [meteo]