Comune di Trieste


torna alla homepage


"Lezioni di filosofia - Le quattro virtù cardinali": presentato in Municipio a Trieste il nuovo ciclo


Prudenza, Temperanza, Giustizia, Fortezza, sono le “quattro virtù cardinali” punti salienti del nuovo ciclo “LEZIONI DI FILOSOFIA” che prenderà il via domenica 18 marzo, alle ore 11, al Teatro “Giuseppe Verdi” di Trieste, ideato dagli Editori Laterza, promosso dall'Assessorato alla Cultura del Comune, con il contributo della Fondazione CRTrieste e la media partnership del quotidiano “Il Piccolo”.

L'iniziativa è stata presentata stamane in Municipio dall'assessore comunale alla Cultura Giorgio Rossi assieme a Lodovico Steidl per le Edizioni Laterza, il vicepresidente del CdA della Fondazione CRTrieste, Tiziana Benussi e al vicedirettore de Il Piccolo, Alberto Bollis.

Le Quattro Lezioni di Filosofia al Teatro Verdi – con inizio sempre alle ore 11 - saranno tenute da quattro grandi personalità del dibattito filosofico italiano e internazionale: Remo Bodei, Giulio Giorello, Michela Marzano, Salvatore Veca.

Oggi come ieri il mondo in cui viviamo spesso ci appare indecifrabile: non capiamo cosa conti di più per la nostra vita; facciamo fatica a marcare il confine tra giustizia e ingiustizia; vediamo moltiplicarsi le nostre paure così come i nostri desideri. Siamo disorientati e alla ricerca di punti fermi. Perché non ripartire allora dalle virtù cardinali? L’occasione la offre il nuovo ciclo con quattro appuntamenti, quattro grandi protagonisti della filosofia italiana che guideranno in un viaggio di conoscenza del presente e del passato. Come hanno definito le virtù essenziali dell'uomo i filosofi greci e cristiani? In che modo le ha interpretate il pensiero moderno e come possiamo farlo noi stessi, alla luce delle grandi questioni del mondo contemporaneo?

Si parte domenica 18 marzo con Remo Bodei che rifletterà sulla Prudenza, la “consigliera” intorno alle cose della vita. Il 25 marzo è la volta di Giulio Giorello con Temperanza, la virtù cardinale alla quale affidarsi per il governo delle nostre passioni. Domenica 15 aprile Michela Marzano ragionando sulla Fortezza ci aiuterà a capire oggi quale sia l’opinione retta su ciò che dobbiamo o non dobbiamo temere. Chiude il ciclo, domenica 22 aprile, Salvatore Veca che affronterà il tema della Giustizia e le sue molteplici definizioni.

L’ingresso sarà gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili (220 posti circa).

“E' un evento straordinario, una novità assoluta che focalizza l'attenzione su un campo di interesse oggi di grande attualità perchè filosofi, scrittori, pensatori, possono fornirci un grande contributo in vari ambiti, nella capacità di relazionarci, nell'acquisire consapevolezza e apertura verso gli altri. Per ottenere risposte – ha sottolineato l'assessore Rossi -.

“In un'epoca che ha sempre più bisogno di valori, questa pregevole iniziativa che siamo felici di sponsorizzare, sulla scorta del grande successo dei precedenti cicli di Lezioni di storia, non mancherà certo di suscitare l'interesse di un vasto pubblico” – ha affermato il vicepresidente Benussi -.

“Grazie a una perfetta sinergia fra Comune, Edizioni Laterza e Fondazione CRTrieste, dopo una serie di cicli consolidati, si realizza un nuovo importante evento che sarà divulgato attraverso le pagine de Il Piccolo – ha detto il vicedirettore Bollis -. Saranno quattro lezioni tenute da “quattro giganti” della filosofia, dai contenuti travalicanti per le virtù che speriamo di avere e che contiamo di sviluppare”.

Dal canto suo Lodovico Steidl ha evidenziato come queste lezioni di filosofia siano una vera e propria sfida. “La filosofia ha un linguaggio specifico che rimanda al concetto, al pensiero. La nostra scommessa è questa: quattro filosofi impegnati a usare un 'linguaggio per tutti', all'insegna della divulgazione, non dando niente per scontato e portando per mano le persone, attraverso il percorso delle 'quattro virtù cardinali'. Trieste è stata scelta per aver dimostrato di possedere un pubblico molto attento e interessato visto l'alto gradimento registrato nei cicli passati. Non esiste città al di fuori di Trieste che abbia un rapporto analogo tra numero di spettatori e abitanti”.

E la diretta streaming tramite i social consentirà a migliaia di persone di poter seguire le lezioni anche da casa. 

PROGRAMMA

Domenica 18 marzo
- Teatro Verdi - Sala del Ridotto “Victor de Sabata” - ore 11.00 
Remo Bodei 
PRUDENZA
introduce Pietro Spirito

Che senso ha nel nostro quotidiano parlare ancora di prudenza? Che insegnamento può venirne in un mondo in cui sembrano premiare azzardo e sfrontatezza? Lontano dall’interpretazione corrente, la prudenza è forse la virtù più intimamente connessa alla capacità dell’uomo di discernere il bene dal male.
Remo Bodei insegna Filosofia alla UCLA di Los Angeles e ha insegnato all'Università e alla Normale di Pisa

Domenica 25 marzo - Teatro Verdi - Sala del Ridotto “Victor de Sabata” - ore 11.00
Giulio Giorello
TEMPERANZA
introduce Alessandro Mezzena Lona

Tutti i giorni sentiamo parlare di episodi di violenza, intolleranza, prevaricazione. E a chi di noi non è successo di essere insofferente, intemperante, di non riuscire a sopportare ciò che proprio non ci piace? La temperanza, alla fine, davvero altro non è che l’esercizio dell’arte del confronto.
Giulio Giorello insegna Filosofia della scienza all'Università di Milano

Domenica 15 aprile - Teatro Verdi - Sala del Ridotto “Victor de Sabata” - ore 11.00
Michela Marzano
FORTEZZA
introduce Pietro Spirito

Più delle altre virtù la fortezza ci mette di fronte a noi stessi, perché solo attraverso il riconoscimento e l’accettazione di sé si possono porre le basi per un’autentica riflessione sul significato del coraggio: un atteggiamento che sia giusto mezzo tra codardia e temerarietà.
Michela Marzano insegna Filosofia morale e politica all'Università di Parigi V - René Descartes

Domenica 22 aprile - Magazzino 26 (Porto Vecchio) - Sala Convegni - ore 11.00
Salvatore Veca
GIUSTIZIA
introduce Arianna Boria

Principio cardine della civiltà, garante dei diritti fondamentali dell’uomo. Tanti sono i filosofi che hanno indagato il concetto di giustizia nel suo senso più profondo per trovare risposte ai pressanti interrogativi di uguaglianza e libertà universali. E cosa di più attuale?

Salvatore Veca insegna Filosofia politica alla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia


[home page] [lo staff] [meteo]