Comune di Trieste


torna alla homepage


Artefatto_Seethesea: una residenza
artistica per ripensare la città


Prende avvio, con molte novità, la 12.a edizione di ARTEFATTO, l’appuntamento con la creatività under 30 che il Comune di Trieste cura e promuove attraverso il Progetto Area Giovani. Come già anticipato nel lancio del bando, non si tratta della abituale mostra collettiva di artisti internazionali (format con cui ARTEFATTO si è distinto nel corso degli anni), ma di una residenza artistica in cui si esploreranno i temi e le pratiche della creatività urbana e della Street Art. ARTEFATTO, infatti, è una delle fasi fondamentali di CHROMOPOLIS, un progetto che si distingue per la metodologia adottata, di tipo partecipativo, dove il prodotto artistico nasce da un’indagine più ampia possibile dei bisogni e delle sollecitazioni raccolte sul territorio. Fondamentale la costruzione dello spirito di squadra che, con la supervisione del direttore artistico Mattia Campo Dall’Orto di Macross Acu, riporterà in città gli artisti selezionati per la realizzazione di opere “community specific” nella seconda settimana di residenza, dal 21 al 27 maggio.

Trieste ospiterà il ventiduenne trevigiano r_a_c_h_i_t_i_c_o (Simone Carraro) che opera soprattutto in ambienti non urbani con un grafismo primitivo molto suggestivo, Kiki Skipi (Chiara Pulselli) un’artista sarda che con le sue “donne senza volto” tratta temi sociali, Noeyes (Giulia Salamone) che utilizza e ricombina un unico segno astratto e la raffinata illustratrice croata Tea Jurišić. La qualità delle candidature ha indotto la Commissione a segnalare altri 13 artisti che potranno essere invitati per realizzare altre opere nell’ambito del progetto CHROMOPOLIS. Dalla selezione della Commissione di esperti che ha esaminato le 51 candidature pervenute emerge un aspetto interessante: dei 4 artisti scelti la componente femminile è la maggioranza, ribaltando lo stereotipo dell’arte urbana che vede spesso la presenza maschile preponderante. 

Il tema assegnato al bando di ARTEFATTO di quest’anno ha come sottotitolo SEEtheSEA. L’omofonìa tra SEE e SEA rimanda al toponimo MIRA MAR in un’ideale continuità tra passato e presente in cui si riflette una città che è naturalmente influenzata dall’elemento che la caratterizza: il mare. Molti gli appuntamenti programmati per mettere in relazione gli artisti in residenza con questa suggestione e per stimolare le loro produzioni. Tra questi segnaliamo la conversazione tra i “residenti” e gli studenti delle scuole superiori di Trieste che si terrà nell’Aula Magna del Liceo Scientifico Galilei, l’incontro con alcuni ricercatori dell’Osservatorio Geofisico Sperimentale che illustreranno, anche graficamente, i risultati dei loro studi sul mare, la visita a siti e mostre tematicamente coerenti, come il Castello di Miramare, al BIOMA e la mostra Nel Mare dell’Intimità al Salone degli Incanti e, ultimo ma non ultimo, l’incontro che si terrà sabato 24 marzo alle 18 in Sala Veruda nell’ambito della mostra “Immaginario oltre la crisi # 3_nuove geografie” a cura di Casa dell’Arte Trieste. 

Tutto il progetto sarà documentato da una task force di 6 studenti del Liceo Galilei impegnati in un modulo di Alternanza Scuola Lavoro con lo staff del Polo Giovani Toti che avranno il compito di “raccontare” questa lunga maratona dedicata ai giovani, all’arte e alla città sul profilo Facebook e Instagram del Comune di Trieste coadiuvati dal social media manager Christian Tosolin e dal suo Staff e dal collettivo di architetti SuperAbile, accreditato al Progetto Area Giovani. 

E' possibile seguire #artefatto sui canali social dedicati, approfondire virtualmente i temi visitando il sito www.artefatto.info, oppure, partecipare “dal vivo” agli eventi programmati aperti al pubblico.

Il progetto CHROMOPOLIS / ARTEFATTO gode del patrocinio dell’Università degli Studi di Trieste e vede la collaborazione di ATER, Scuola Edile EDILMASTER, INWARD_osservatorio sulla creatività urbana, OGS_Osservatorio Geofisico Sperimentale, Casa dell’Arte e fa parte dei circuiti del GAI e della BJCEM


[home page] [lo staff] [meteo]