Comune di Trieste


torna alla homepage


Al Magazzino 26 la mostra "Da Lubiana a Trieste, la pietra di Aurisina, del Carso e dell'Istria in Italia e nel mondo"


Sabato 18 maggio 2024 alle ore 18 al Magazzino 26 inaugurata la mostra “Da Lubiana a Trieste, la pietra di Aurisina, del Carso e dell'Istria in Italia e nel mondo”, una delle più estese e articolate dedicate alla Pietra di Aurisina, del Carso e dell'Istria visitabile dal 19 maggio al 14 luglio ad ingresso gratuito.

Dal giorno 13 giugno seguirà il seguente orario: dal giovedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

Un viaggio materico nella cultura della pietra che permetterà al visitatore di approfondirne la storia, l’uso nell’architettura e nell’arte, al quale si affiancano visite guidate, escursioni, approfondimenti culturali, laboratori, performance.

La mostra è organizzata da Gruppo Ermada Flavio Vidonis in coorganizzazione con il Comune di Trieste e con il sostegno della Regione FVG.

L’esposizione, suddivisa in più sezioni nei due padiglioni su vari percorsi (sala Nathan e sala Sbisà) del Magazzino 26 in Porto Vecchio – Porto Vivo, parte dalla storia imprenditoriale e dalla vita di Gustav Tönnies, nato nel 1814 (nel 2024 anniversario della nascita), figlio di un carpentiere navale svedese nella città di Stralsund in Pomerania (Germania). Fu falegname, fabbricante, costruttore, industriale e commerciante, probabilmente il più importante commerciante della Carniola della seconda metà dell’Ottocento. Ha lasciato un importante segno della storia europea. Prima di approdare alla monarchia austriaca, Gustav Tönnies lavorò nella sua nativa Svezia, in Norvegia, in Francia, in Svizzera e in Russia.

Lo scopo della mostra è quello di presentare la pietra carsica e istriana, che ha svolto un ruolo importante nello sviluppo economico e sociale della nostra comune regione. Nei percorsi espositivi, se ne può apprezzare l’uso in architettura, nelle costruzioni, nell’arte, nell’artigianato attraverso fotografie, progetti, plastici, manufatti, installazioni e modellini. Un viaggio che la pietra ha intrapreso nel tempo, approdando in tutto il mondo.

Un ruolo chiave in questo sviluppo ha avuto la costruzione della Ferrovia Sud Vienna – Trieste con i collegamenti ferroviari e marittimi, Trieste divenne il principale porto del Mediterraneo orientale, che aprì la strada dall'Europa settentrionale e centrale all'Estremo Oriente e all'America in Occidente con collegamenti via Gibilterra e il nuovo Canale di Suez.

Trieste visse l'epoca d'oro del suo sviluppo economico. Dopo il 1383, quando passò sotto l'autorità della monarchia asburgica; nel 1719, quando acquisì lo status di porto franco doganale, nel 1849, quando gli fu concesso uno speciale collegamento diretto con Vienna, conobbe uno sviluppo straordinario fino agli inizi della Prima Guerra Mondiale. Il numero degli abitanti passò da 60.000 a 240.000 e divenne un centro commerciale e finanziario internazionale.

Lubiana esiste già dai tempi delle province illiriche all'inizio del XIX secolo. Il Congresso di Lubiana del 1822, con una linea ferroviaria e un collegamento con Vienna e Trieste, acquistò sempre più importanza, e il terremoto del 1895 non fece altro che accelerare il suo ruolo di centro regionale della Carniola.

Il Carso con la sua pietra, estratta in numerose cave superficiali locali, con la nuova ferrovia ha avuto la possibilità di vendere la pietra in tutto il mondo.

Aurisina e Monrupino ne hanno approfittato e con la modernizzazione della produzione queste cave sono diventate le più grandi cave della monarchia austro-ungarica. La pietra carsica divenne un "prodotto di moda" di quell'epoca. Anche molti edifici pubblici, parlamenti, teatri d'opera, stazioni ferroviarie, uffici postali, banche, assicurazioni, istituzioni culturali, scuole, ospedali, caserme, chiese ed edifici residenziali contenevano elementi di pietra carsica.

Un ruolo molto importante in questo sviluppo fu svolto da Gustav Tönnies e dai suoi figli, che a partire dalla seconda metà del XIX secolo diedero un contributo significativo e parteciparono alla produzione di materiali da costruzione, allo sviluppo del cantiere, la produzione di macchine e dispositivi e l'inclusione di questa regione nel moderno sviluppo industriale. Anche allora le singole cave non riuscivano a soddisfare la domanda, per questo motivo si coordinavano tra loro per quanto riguarda le offerte e le successive consegne.

La recente firma dei sindaci di questa Regione sulla cooperazione transfrontaliera nel campo dell'economia e della cultura non fa che confermare la correttezza delle decisioni di Gustav Tönnies e dei suoi contemporanei più di cento anni fa, secondo cui per un funzionamento di successo è necessario cooperare.

L'utilizzo della pietra carsica sta riacquistando la sua importanza, sia nella ricostruzione di edifici preesistenti, sia nell'inserimento di elementi lapidei in nuove costruzioni.

La pietra, come materiale naturale, sta guadagnando nuovamente popolarità. Oltre al suo utilizzo in edilizia, è sempre più apprezzato anche nell'arte.

La mostra è visitabile dal 19 maggio fino al 14 luglio ed è a ingresso gratuito.

Programma eventi Magazzino 26 dal 23 maggio al 2 giugno 2024

Giovedì 23 maggio
ore 17.30 Magazzino 26 Sala Nathan incontro con il fotografo Lorenzo Parenzan "fotografando la Città".

Venerdì 24 maggio dalle ore 11.00 Magazzino 26 Sala Nathan conferenza (in italiano e sloveno) “Pietra carsica, visione storica dello sviluppo della lavorazione della pietra e delle sue prospettive - Il ruolo della famiglia di Gustav Tönnies Kraški kamen, zgodovinski pogled na razvoj kamnarstva in njegove perspektive - Vloga družine Gustava Tönniesa” – interverranno la geologa Jasmina Rijavec. l’Azienda Marmor Sežana”, mag. Gorazd Humar, ”Il Ponte di Solcano Solkanski most”, Stojan Jakopič, “Il secolo della famiglia Tonnies Stoletje družine Tonnies”.

Venerdì 24 maggio alle ore 17.30– Magazzino 26 Trieste Sala Sbisà conferenza di presentazione del Progetto “Carso crea(t)tivo" con la Presidente dell'Associazione Casa C.a.v.e. Duino Aurisina Fabiola Faidiga, Maddalena Giuffrida, direttrice artistica, Sara Famiani coideatrice del progetto e con Jasna Simoneta, in rappresentanza del Circolo culturale sloveno Igo Gruden, partner del progetto

Sabato 25 maggio alle ore 11.00 Magazzino 26 - visita guidata alla mostra.

Giovedì 30 maggio alle ore 10.30 Magazzino 26 Trieste - Sala Nathan conferenza la “Memoria della città di Carrara: dal bagascio ai giorni nostri“ a cura di Walter Danesi Jr. - Museo Fantiscritti Carrara in un incontro moderato dalla dott.ssa Francesca Bianchi.

Venerdì 31 maggio dalle ore 17.30 alle ore 18.30 al Magazzino 26 conferenza "Parco della Rimembranza, memoria inclusiva" a cura del Presidente dell’Associazione Parleranno le Pietre interverranno il Generale Lucio Rossi Baresca e Mauro Depetroni del Gruppo Ermada Flavio Vidonis.

Sabato 1 giugno dalle ore 11.00 fino alle 12.00 Magazzino 26 Trieste - Sala Nathan conferenza in italiano e sloveno “Pietra carsica, visione storica dello sviluppo della lavorazione della pietra e delle sue prospettive - Il ruolo della famiglia di Gustav Tönnies Kraški kamen, zgodovinski pogled na razvoj kamnarstva in njegove perspektive - Vloga družine Gustava Tönniesa” prof. dr. Janez Koželj, “Pietra ed Architettura di Max Fabiani Kamen in arhitektura Maksa Fabiania” geologa Jasmina Rijavec “l’Azienda Marmor Sežana” mag. Matevž Novak, “Pietra Carsica Kraški kamen” Stojan Jakopič, Il secolo della famiglia Tonnies Stoletje družine Tonnies” Sig.ra Majda Božeglav Japelj, Galleria Costiera di Pirano Obalne galerije Piran “La pietra nell'arte forma viva”” Kamen v umetnosti Forma Viva” Irena Klančišar Scuola professionale superiore, materiali di progettazione del programma – “la pietra andrà bene” Višja strokovna šola, program oblikovanje materialov - kamen bo ga.

Sabato 1 giugno alle ore 15.00 al Magazzino 26 visita guidata alla mostra.

Sabato 1 giugno alle ore 17.30 Magazzino 26 presentazione del Catalogo e dello Spazio Mostra "Arcani di Pietra" dell'artista Claudia Raza intervengono i critici Giancarlo Bonomo e Raffaella Rita Ferrari,

Programma delle escursioni

Sabato 18 maggio
– Danzando sulla via della pietra - ore 10.00 Aurisina Cave. Ultima uscita del ciclo di passeggiate crea(t)tive promosse da Casa C.A.V.E. nell'ambito del progetto Carso Creat(t)ivo per la conoscenza trasversale del territorio, curate dalle guide Estplore. Questo appuntamento, in collaborazione con il Gruppo Ermada Flavio Vidonis, l’azienda Cava Romana e il geologo Marco Manzoni, è dedicato alla scoperta della pietra del Carso, e ci porterà fino al cuore dl bacino estrattivo Ivere2, dove ci aspetterà una performance di danza contemporanea a cura di Daša Grgič in collaborazione con Danceproject / ACTIS Trieste e un happening partecipativo di biodanza a cura di Biodanza Trieste IBFed.
La passeggiata, di livello turistico, è curata in particolare per rendere la divulgazione scientifica e la conoscenza del territorio semplice e accessibile a tutti, con tempistiche e spiegazioni adatte al pubblico più vasto possibile, in primis i protagonisti del progetto crea(t)tivo condiviso con il CEO - Centro Educativo Occupazionale di Malchina e l’associazione Oltre Quella Sedia APS onlus. Durata uscita: 2 ore circa Passeggiata di sviluppo contenuto e circa 80 metri di dislivello lungo strada sterrata. Obbligatorie scarpe chiuse con suola scolpita antiscivolo.
Ritrovo: presso Località Aurisina Cave, 29 (Piazzale di Cava Romana presso stazione di Aurisina Bivio)
Punto maps: https://maps.app.goo.gl/sPxaA9iBv78X9Tes7 

In collaborazione con Actis - Associazione Culturale Teatro Immagine Suono, Biodanza Trieste IBFed., Gruppo Ermada Flavio Vidonis, CEO - Centro Educativo Occupazionale/Cooperativa Sociale La Quercia, Oltre quella sedia, Cava Romana, le guide Estplore e il geologo Marco Manzoni. Prenotazioni obbligatorie solo via mail: info@esplore.it (indicare nome e cognome degli interessati e un cellulare di riferimento). Informazioni: 340 7634805 (Sara/Estplore) Partecipazione gratuita.

Sabato 18 maggio - Duino alle 10.00 - visita guidata al Mitreo - la prenotazione è consigliata per ciascuna visita ai recapiti del Gruppo, email: flondar@libero.it;tel. +39 3396908950.

Domenica 19 maggio - Monte Ermada Marcia sul Kohišče. Marcia Internazionale Enogastronomica Storica e Didattica, adatta a tutti gli amanti delle bellezze e caratteristiche del Carso nel territorio del Monte Ermada.

Le 4 partenze:: Duino – stazione FS Ceroglie – adventure park Medeazza – campo sportivo Brestovica – Klariči. Orario partenze: si parte individualmente senza guida dalle 8.30 alle 10.30, seguendo il sentiero segnalato per circa 10 km.

Iscrizioni: prima della partenza è prevista l’iscrizione con il pagamento della quota che ammonta a € 20,00 per adulti e € 15,00 per bambini fino all’età di 13 anni

Degustazioni: al pagamento della quota d’iscrizione ognuno riceverà i buoni per le degustazioni presso le postazioni segnalate

Termine della marcia: presso il borgo Kohišče con pasto caldo dalle 12. Per informazioni: Messenger/Instagram.

Lunedì 20 maggio, mercoledì 29 maggio e giovedì 30 maggio – Visita Guidata di Aquileia – destinata alle Scuole del Friuli Venezia Giulia ****la nostra visita di Aquileia sarà un'esperienza a 360° lungo un itinerario archeologico e storico, durante il quale, con l'ausilio di una guida autorizzata FVG verrà dato spazio anche ai materiali che hanno reso celebre il sito di Aquileia, tra i quali non può mancare la nostra Pietra di Aurisina.

Oltre al Complesso Basilicale con le sue cripte e le sale principali, avremo modo di esplorare le rovine della città romana, il decumano di "Aratria Galla", sito nei pressi del Foro che rappresentava, in tutta la sua monumentalità, il cuore della città e le banchine portuali. Il decumano di Aratria Galla, attualmente visibile da Via Giulia Augusta, la strada di ingresso ad Aquileia che taglia il Foro e ricalca l'andamento del cardo massimo della città romana, è stato rimesso in luce negli anni '70 per un tratto di circa cento metri. Non dimentichiamo, infine, di visitare il Cimitero degli Eroi.

Le visite guidate in collaborazione con il Comune di Trieste e il Comune di Aquileia sono curate dall’Associazione PerCarso e NET Srls

Sabato 25 maggio - Duino alle 10.00 - visita guidata al Mitreo - la prenotazione è consigliata per ciascuna visita ai recapiti del Gruppo, email: flondar@libero.it; tel. +39 3396908950.

Sabato 1 giugno Duino alle 10.00 - visita guidata al Mitreo- la prenotazione è consigliata per ciascuna visita ai recapiti del Gruppo, email: flondar@libero.it; tel. +39 3396908950;

Sabato 1° giugno – Visita guidata al Museo diffuso delle Cave e della Pietra * - mattutina* Questo ciclo di uscite guidate condurrà alla scoperta dell'Itinerario n 1 del Museo diffuso delle Cave e della Pietra di Aurisina/ Muzej Nabrežinskega Kamna in Kamnolomov lungo un percorso semplice e adatto a tutti per scoprire il ricco patrimonio geologico e culturale delle cave di Aurisina e del loro prezioso "marmo".

Informazioni e iscrizioni: obbligatorie solo via mail a info@estplore.it  specificando il numero di interessati e un recapito cellulare di riferimento. Informazioni: 340 7634805 (Sara).


[home page] [lo staff] [meteo]