Comune di Trieste


torna alla homepage


L'Ambasciatore d’Italia in Serbia Luca Gori
ricevuto in Municipio dal Sindaco Dipiazza


“Caro Sindaco, è stato un piacere e un onore conoscerla e poter parlare del mito di Trieste che è ancora molto vivo in Serbia”. E’ questo il messaggio che ha voluto lasciare nel Libro d’Oro del Comune di Trieste l’Ambasciatore d’Italia in Serbia, Luca Gori, presente a Trieste in occasione del Vertice sui Balcani, che nel pomeriggio di lunedì 23 gennaio è stato ricevuto dal Primo cittadino di Trieste, Roberto Dipiazza nel Salotto Azzurro del Municipio.

Porgendo il benvenuto e ricordando all’ospite la storia di Trieste, il suo sviluppo legato al porto e la sua secolare vocazione di città multiculturale, multietnica e multiconfessionale, Dipiazza ha sottolineato l’ottimo rapporto esistente con la Comunità Serba presente in città e ha illustrato le prospettive di sviluppo economico e demografico collegate al progetto di riqualificazione del Porto Vecchio, ora Porto Vivo.

Al centro dell’incontro, anche le prospettive di sviluppo economico e il potenziale ruolo che la città di Trieste - pure alla luce della sua posizione strategica all’interno dello scacchiere geopolitico tra Est e Ovest che, come rimarcato da Dipiazza, ne aveva fatto la fortuna commerciale in epoche passate - potrà ricoprire nell’ambito dei proficui scambi economico-culturali avviati tra i due Paesi di Italia e Serbia.

Al termine del cordiale incontro, all’Ambasciatore è stato fatto dono del tradizionale “crest” del Comune di Trieste.

Nato a Firenze dove si è laureato in scienze politiche, Gori entra in carriera diplomatica nel 1995 e fino al 1999 presta servizio al Ministero degli Affari Esteri presso la Direzione Generale per gli Affari Politici.

Nel 1999 è assegnato all’Ambasciata d’Italia a Mosca quale Secondo segretario commerciale e – dal 2000 – Primo segretario commerciale.

Nel 2003 è trasferito alla Rappresentanza permanente italiana presso l'Ue a Bruxelles come Primo segretario; nel 2005 è confermato nella stessa sede con funzioni di Consigliere.

Promosso Consigliere di ambasciata nel 2010, presta servizio all’Ambasciata d’Italia a Washington.

Il 2 gennaio 2018 è nominato Ministro plenipotenziario.

Dal 26 giugno 2018 è nominato Vice Direttore Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza e Direttore Centrale per i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente e il 27 maggio 2021 è nominato Vice Capo di Gabinetto dell’Onorevole Ministro.

Cavaliere Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica dal 2015, è autore di diverse pubblicazioni. 


[home page] [lo staff] [meteo]