Comune di Trieste


torna alla homepage


"Tergeste. Gli incanti del gusto": al Salone degli Incanti
la manifestazione dedicata a prodotti
e sapori tipicamente triestini e del territorio


Presentata stamane in Municipio la manifestazione “Tergeste. Gli incanti del gusto” che avrà luogo dal 10 al 12 novembre presso il Salone degli Incanti - ex Pescheria con il concorso internazionale di cucina “Città di Trieste”. Un'esposizione dedicata a prodotti e sapori tipicamente triestini e del territorio che ospiterà eccellenze nazionali. Il biglietto di ingresso sarà devoluto interamente in beneficenza. Organizzata dall’Associazione Cuochi Trieste in coorganizzazione del Comune di Trieste, arriva alla seconda edizione e per 3 giorni renderà il Salone degli Incanti fulcro degli amanti del buon cibo e degli operatori del settore alimentare.

Alla presentazione sono intervenuti l'assessore comunale al Commercio ed eventi correlati Lorenzo Giorgi, il presidente dell'Associazione Cuochi di Trieste, Luca Gioiello con Andrea Starz, responsabile delle attività istituzionali, Ilaria Gentile, referente Lady Chef ed Edda Vidiz.

“Questa iniziativa, che intreccia il commercio al volontariato, è un'importantissima 'scuola di vita' – ha detto l'assessore Giorgi – perchè per esercitare la professione sono necessari grande impegno e serietà, tanto è vero che i cuochi triestini sanno farsi valere in tutta Italia per la loro eccellenza”.

Una manifestazione che in questa seconda edizione si avvarrà di una Giuria di prestigio, ha sottolineato poi il presidente Gioiello, e che di anno in anno cresce assumendo sempre più carattere internazionale, proiettandosi verso il futuro anche attraverso molteplici scambi culturali, e senza dimenticare di guardare alle nuove generazioni. Ogni giorno, infatti, nell'ambito del programma, dalle ore 15 alle 17, si apriranno i laboratori dedicati ai bambini (lavorazioni con frutta e verdure e l'utilizzo di erbe aromatiche).

La manifestazione aprirà sabato 10 novembre, alle ore 9, con l’inaugurazione e l’apertura dell’esposizione e il concorso Mady Fast (Trieste), dedicato agli allievi e si concluderà lunedì 12 novembre con il Concorso Internazionale di Cucina Città di Trieste, dedicato ai professionisti. Il Mady Fast, il concorso per aspiranti cuochi e allievi delle scuole alberghiere, organizzato dall’Associazione Cuochi Trieste, arriva nel 2018 alla settima edizione. Il vincitore si sfiderà con il vincitore del concorso Beppino D’Ulivo (organizzato nei giorni precedenti dall’Associazione Cuochi Udine) per la partecipazione ai campionati FIC a Rimini a febbraio 2018.

Il Concorso internazionale di Cucina “Città di Trieste” vedrà in gara partecipanti non solo locali, regionali e nazionali, ma anche provenienti da Slovenia, Croazia, Romania, Serbia, Ucraina, Turchia, Macedonia, Albania, Montenegro, Bosnia Erzegovina. La giuria, che sarà presieduta da Luca Gioiello, Presidente Associazione Cuochi Trieste e FIC Trieste, oltre che dal Vicepresidente dell’Associazione Cuochi Trieste Andrea Basilico e Claudio Rosso, Consigliere, sarà composta da giudici internazionali. Saranno infatti presenti a Trieste per l’occasione Iztok Legat, giudice WACS, Iulia Dragut, Presidente dell’ACEEA, Stevo Karapandza , Giury Honor sud Europa, Zelko Neven Bremec, Presidente della Skmer Croazia, Alan Payne, giudice WACS e World Chef Without Borders .

Il tema del concorso è “Cucina mediterranea in chiave moderna o in chiave tradizionale” e il vincitore sarà proclamato Cuoco dell’anno “Città di Trieste”.

Nel pomeriggio di sabato e nella giornata di domenica sarà il momento degli showcooking. Chef triestini e non, associati e non, si esibiranno nell’esecuzione di piatti che vedranno coinvolti anche i prodotti degli espositori in fiera.

Inoltre, domenica alle ore 14, Edda Vidiz presenterà i suoi libri di cucina e storia a Trieste e durante tutti e tre i giorni dell'evento ci saranno dei laboratori con i bambini a cura delle Lady Chef dell’Associazione. Inoltre un ampio spazio sarà dedicato alla degustazione di birra e vino provenienti dal territorio e non solo.

Con l’idea di mostrare agli utenti e agli esperti del settore cosa si cela dietro un’attività di ristorazione, riproducendo nel Salone tutti gli elementi della catena, la fiera spazierà dai prodotti alimentari, farine, carni, salumi e così via, a prodotti e servizi correlati al settore. Saranno presenti un bar, un punto ristoro e anche un angolo libreria a tema e sarà possibile per gli espositori effettuare la vendita diretta.

Il 12 novembre, alla presenza del Presidente Nazionale dei Discepoli Di Escoffier Francesco Ammirati, ci sarà inoltre la cerimonia di intronizzazione di 15 Discepoli provenienti dalle province di Trieste, Udine e Pordenone e la celebrazione dell’anniversario, sempre nell’ambito dei Discepoli di Escoffier, di un quarantennale di attività lavorativa per uno chef dell’Associazione Cuochi Trieste. 

L’ingresso al Salone prevede un biglietto di 3,00 euro. Il ricavato andrà a coprire le spese della manifestazione e parte andrà in beneficenza all’Anvolt Trieste, ai Lions Club di Duino Aurisina e Triestebookfest.


[home page] [lo staff] [meteo]