Comune di Trieste


torna alla homepage


Comune di Trieste: presentato il XIV bando
del XIV Bando del Concorso internazionale
di scrittura femminile "Città di Trieste"


E' stato presentato stamane in Municipio il XIV Bando del Concorso internazionale di scrittura femminile “Città di Trieste”. 

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti l'assessore comunale alla Comunicazione e Pari Opportunità Serena Tonel, la Presidente del Concorso Carla Mocavero, la Presidente della Consulta Femminile Ondina Ghersin e Annamaria Mozzi. 

Il tema proposto per questa edizione è “Il viaggio”. Un piacere, una scoperta, una esplorazione per conoscere altre culture, altre persone e soprattutto sè stessi. Il racconto dovrà contenere cinque delle seguenti sette parole: caffè, piazza, tavolo, orologio, fotografia, specchio, canzone.

Nell'occasione la presidente Ghersin per La Consulta Femminile ha ringraziato La Fondazione Casali che ha reso possibile la pubblicazione del libro del XIII concorso internazionale di scrittura femminile Città di Trieste 2017, che è stato quindi consegnato a tutte le scrittrici che sono state pubblicate. Ringraziamenti sono stati rivolti al Sindaco Roberto Dipiazza che ha concesso il Premio da parte del Comune, e alle Associazioni che hanno arricchito il Concorso con i vari premi: l’Associazione Giuliani nel Mondo, il quotidiano Il Piccolo, La Rai del Friuli Venezia Giulia, ARS - Accademia Ricerche Sociali, Il Pen Club di Trieste.

L'assessore Tonel ha espresso soddisfazione “per la pubblicazione del volume che rappresenta la 13esima edizione che il Comune di Trieste ha un po' adottato cogliendo l'occasione per affiancarci assieme al Sindaco che ha messo a disposizione il Premio. Un Premio – ha detto - che va ben oltre al contesto di pari opportunità del territorio, perchè si avvale della partecipazione di tantissime donne concorrenti provenienti da tutta Italia. Di questo ringrazio la Consulta Femminile – ha aggiunto Tonel – perchè ho avuto il piacere di far parte della Giuria, un compito impegnativo ma che è stato molto entusiasmante”.

La Consulta Femminile di Trieste riunisce le associazioni femminili operanti sul territorio triestino: ADEI - ANDE - AMMI - CIF - CONVEGNI MARIA CRISTINA - FIDAPA Trieste - MDT - RETE DPI nodo di Trieste - SOROPTIMIST . Negli oltre trent’anni di attività, le azioni della Consulta hanno avuto un ampio raggio di azione: dall’organizzazione di conferenze, viaggi di studio, promozione di numerose pubblicazioni e libri, in collaborazione con le amministrazioni locali e nazionali, sempre incentrati sulla figura femminile nella società moderna, nei servizi dalla cui efficienza dipende il benessere della donna e della società. Numerose sono state negli anni le iniziative a favore delle scuole e delle giovani donne, del lavoro femminile per studiare e proporre soluzioni atte a favorire l’occupazione femminile nel territorio, con attenzione alle fasce più deboli della popolazione.

REGOLAMENTO 

Art. 1 - Oggetto
La Consulta Femminile di Trieste indice la XIV Edizione del Concorso Internazionale di Scrittura Femminile “Città di Trieste”, dedicato al racconto: “ Il viaggio”. Dovrà contenere cinque delle seguenti sette parole: caffè, piazza, tavolo, orologio, fotografia, specchio, canzone.

Art. 2 – Finalità
Il concorso ha lo scopo di valorizzare e far conoscere la scrittura femminile con particolare riguardo alla forma del racconto, promuovendone l’interesse presso le giovani generazioni e invitandole a raccontare le loro esperienze.

Art. 3 - Destinatari e condizioni di partecipazione
1. Il XIV concorso è aperto a tutte le donne di qualsiasi nazionalità e cultura.
2. I lavori presentati devono essere in lingua italiana o in altra lingua purché accompagnati da traduzione in italiano.
3. La partecipazione al Concorso è gratuita.

Art. 4 – Sezioni
1. Il Concorso si articola nelle seguenti sezioni:
a) sezione generale;
b) sezione dedicata ai racconti scritti dalle donne detenute.

Art. 5 – Modalità di partecipazione e termine di presentazione
1. Per la partecipazione al concorso le interessate devono far pervenire il loro elaborato alla Consulta Femminile di Trieste, c.p. 48, Posta Centrale Trieste entro il 31 gennaio 2018. Farà fede il timbro postale.
L’elaborato deve pervenire in plico sigillato recante la dicitura “Contiene elaborato per il XIV Concorso di scrittura”, senza alcuna indicazione del mittente. 
Le generalità dell’autrice, l’ indirizzo/domicilio eletto ai fini del concorso, recapito telefonico, e-mail, il titolo dell’opera, una dichiarazione che attesti trattarsi di opera inedita e brevi cenni biografici, devono essere immessi esclusivamente in una busta chiusa, priva di diciture, inserita nel plico contenente l’elaborato. 
Per gli elaborati che giungono dalle case circondariali accanto alla dicitura “Contiene elaborato per il XIV Concorso di scrittura”, è necessario apporre sulla busta esterna, come unica indicazione di mittente, l’istituto di provenienza. 
2. L’elaborato deve:
a) essere dattiloscritto;
b) avere una lunghezza massima di 4 cartelle da 2000 battute ognuna, spazi inclusi.
c) essere presentato in otto copie a stampa.
3. I lavori inviati non saranno restituiti. 
4. La Consulta Femminile declina ogni responsabilità per disguidi postali, smarrimenti o eventuali plagi.

Art. 6 - Giuria
La Giuria è istituita dalla Consulta Femminile di Trieste ed è composta da esperte.
La Giuria è supportata da una segreteria che cura il lavoro istruttorio con particolare riguardo a quanto definito agli artt. 4 e 5.

Art. 7 - Esclusioni
1. Sono esclusi i racconti che differiscono dalle condizioni e modalità di cui agli artt. 3, 4 e 5 e quelli spediti dopo il termine di scadenza.
2. E’ possibile partecipare al concorso con un solo elaborato, l’abbinamento tra elaborato e nominativo è curato dalla segreteria del concorso.

Art. 8 – Premi, benefici e riconoscimenti
Sezione generale
a) Premio di 500 euro messo a disposizione dalla Consulta Femminile di Trieste per il miglior racconto; 

b) Premio di 250 euro messo adisposizione dal Comune di Trieste per un racconto che valorizzi in particolare l'immagine del territorio triestino.

c) Premio di 250 euro messo a disposizione dall’Associazione “Giuliani nel mondo” per un racconto scritto da una donna emigrata, residente all’estero o rientrata nel proprio paese d’origine;
.
Sezione speciale
a) Premio di 150 euro messo a disposizione dal PEN Club Trieste per il miglior racconto della sezione riservata alle donne detenute.

2. Le decisioni della Giuria sono inappellabili in qualunque sede.
La Giuria può prevedere, qualora i lavori non siano ritenuti adeguati, di non assegnare i premi. 
Può altresì stabilire, in assenza di elaborati riconducibili alla sezione dedicata ai racconti scritti da donne detenute, di assegnare i corrispondenti premi a lavori presentati nell’ambito della sezione generale.
La Giuria assegna un solo premio a racconto. 

Art. 9 - Premiazioni
Le vincitrici devono ritirare il premio personalmente o delegando persona di fiducia, pena decadenza dal premio.
La premiazione delle vincitrici avverrà l’ 8 marzo 2018

Art. 10 – Pubblicazione e altro
1. La Consulta Femminile di Trieste si riserva di pubblicare gli elaborati più meritevoli, selezionati dalla Giuria, anche al di fuori dei lavori premiati.
2. Inoltre, sentita la Giuria:
a) il quotidiano di Trieste “Il Piccolo” si riserva di pubblicare sulle sue pagine un racconto breve che si distingua per l'originalità del tema trattato e/o dello stile dell'autrice.
b) La sede RAI per il Friuli Venezia Giulia si riserva, a suo insindacabile giudizio, di realizzare una libera riduzione radiofonica di un racconto, previa liberatoria da parte dell'autrice, per la trasmissione a titolo gratuito via radio e via web dell’opera, adattata secondo le esigenze della produzione.
3. Le autrici, partecipando al premio, accettano le norme del concorso e autorizzano la possibile pubblicazione o riduzione radiofonica dell'elaborato a titolo gratuito.

Art. 10 – Trattamento dei dati personali
La Consulta Femminile di Trieste, ai sensi del D.Lgs n. 196 del 30 giugno 2003, e successive modifiche e integrazioni, informa che i dati personali forniti dalle candidate sono registrati e trattati esclusivamente per le finalità di gestione delle attività inerenti il concorso.
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio e il loro trattamento avviene in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza.

Per ulteriori informazioni:
Facebook: Consulta Femminile Trieste
Sito: www.consultafemminiletrieste.it


[home page] [lo staff] [meteo]