torna alla homepage


12 ritratti, il progetto artistico di Portopiccolo
firmato da Andrea Bizzotto


Partirà il 14 settembre il progetto artistico del pittore di Bassano Del Grappa Andrea Bizzotto con la collaborazione del borgo di Portopiccolo, grazie a un’idea del curatore della Portopiccolo Art Gallery, Fabio Fonda.

Il progetto artistico nasce dall’idea di mettere al centro le persone, la loro cura, il loro benessere ed esaltarne i tratti espressivi del volto.

Il progetto si concretizzerà in una mostra che sarà inaugurata nell’aprile del 2021 nella Portopiccolo Art Gallery e sarà l’occasione per coinvolgere l’intera community di Portopiccolo, i suoi ospiti e i suoi residenti.

Protagoniste saranno 12 persone scelte attraverso la community online del borgo sulla costa triestina, a cui l’artista dedicherà una serie di ritratti eseguiti con tecniche diverse.

Le 12 persone saranno infatti selezionate attraverso le piattaforme social della community di Portopiccolo e diventeranno per una stagione i volti del meraviglioso borgo di Sistiana.

Il progetto è strutturato in 5 diversi momenti.

Dal 14 al 21 settembre 2020 avverrà il lancio della campagna sui social di Portopiccolo, in questa campagna verrà spiegata la formula e le tempistiche del progetto e verranno raccolte le adesioni di chi si vorrà candidare. L’unico requisito per partecipare è essere un effettivo membro della community, non possono invece essere presentate candidature per conto di terzi e le candidature dei minori dovranno essere effettuate dai genitori.

Dal 22 al 28 settembre 2020 verranno scelte le 12 persone che saranno le protagoniste della serie di quadri e della mostra, la scelta sarà a cura di Andrea Bizzotto in collaborazione con lo staff di Portopiccolo.

Il 3 e 4 ottobre avverrà il primo evento collegato alla mostra, lo shooting fotografico, che rappresenta la prima tappa per la creazione dei quadri.

I 12 prescelti verranno fotografati da Andrea Bizzotto in un set allestito appositamente in Piazzetta o in un’altra location esclusiva all’interno del borgo.

Dallo shooting fotografico al vernissage della mostra, quindi durante l’inverno, avverrà la realizzazione dei quadri. Durante questo periodo Andrea Bizzotto pubblicherà, a intervalli regolari sui propri canali social particolari, momenti, piccole curiosità o aneddoti relativi all’esecuzione delle opere.

E ad aprile 2021 l’inaugurazione della mostra dedicata.

Andrea Bizzotto
Vivo dal 1971 a Bassano del Grappa, dove lavoro come grafico e designer. Disegno fin da bambino anche grazie ai tanti libri d’arte presenti negli scaffali di casa. Nei primi anni 2000 mi sono avvicinato ai colori e alla pittura vera e propria grazie all’incontro con Mariella Scandola, da qui è iniziato un percorso che tuttora mi vede alla ricerca di sé e dell’altro, al tentativo di conoscenza dell’uomo e della donna attraverso la mimica e la gestualità dei corpi.
Questo percorso si divide in due itinerari:
il primo si snoda attraverso i corpi e il loro studio, lavorare sulla figura significa innanzitutto tentare di conoscere la persona che ritraggo, studiarne il carattere, la personalità, i favori e i timori attraverso le linee, i pieni ed i vuoti delle sue forme, lungo percorsi già scritti dal trascorrere del tempo;
il secondo itinerario si svolge attraverso lo studio della materia e dei colori, il cercare ogni giorno un colore, la sua densità, la viscosità, la durezza, capire come usarlo, come reagisce con la tela e con gli altri pigmenti, capire il significato degli accostamenti, buttare via e rifare, ricordare le sensazioni e metterle da parte.


[home page] [lo staff] [meteo]