torna alla homepage


Progetto RAVE: dal borgo friulano
al Museo MAXXI di Roma

Dal borgo friulano di Soleschiano al MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo: il progetto RAVE East Village Artist Residency sarà presente dal 26 maggio alla mostra What a Wonderful World al MAXXi di Roma con lo straordinario progetto multimediale In Onda che Liliana Moro ha realizzato nel 2021 per il decennale RAVE.

Liliana Moro ha lavorato su ciò che non è percepibile dai sensi umani e, in quanto tale, spesso rimosso dalle nostre consapevolezze quotidiane. La sua opera In onda si articola in installazioni sonore e luminose per portarci in un viaggio verso il fondo del mare, quella parte più recondita e lontana dalla superficie: da un lato il desiderio di ascoltare l’abisso, dall’altro la vita che si palesa nella molteplicità delle sue forme, anche le più piccole. Se l’unica possibilità di salvezza necessita di cominciare a ripensarci come specie, la vera rivoluzione può consistere nel fermarsi, e immergerci nel luogo del liminale, dentro e fuori noi stessi. Così, sulla sottile soglia che ci separa dal mostruosamente altro, di fronte a una luce differente, potremmo infine socchiudere gli occhi e restare, per una volta, in ascolto.

L’opera è stata realizzata in collaborazione con l'Area Marina Protetta di Miramare WWF - Riserva della Biosfera di Miramare.

Micol Assaël | Ed Atkins | Rosa Barba | Rossella Biscotti | Simon Denny | Rä Di Martino | Franklin Evans | Thomas Hirschhorn | Carsten Höller | Liliana Moro | Olaf Nicolai | Jon Rafman | Tatiana Trouvé | Paolo Ventura | James Webb
26 Maggio 2022 > 12 Marzo 2023
What a Wonderful World

galleria 1
a cura di Bartolomeo Pietromarchi e il team curatoriale del MAXXI
#whatawonderfulworld

Il titolo allude alla realtà di oggi e alla speranza per il domani: attraverso lo sguardo visionario degli artisti evoca, anche in maniera ironica, il nostro tempo costellato di grandi incertezze e sfide, ma anche di molteplici possibilità umane e tecnologiche di grandi evoluzioni e spinte verso il futuro. Le opere in mostra indagano le grandi questioni del progresso scientifico e tecnologico in relazione alle sfide dell’epoca contemporanea: l’ibridazione tra specie ed ecosistemi, tra esperienze della realtà e interazioni virtuali, tra mutamenti e innesti di identità e generi, nella riconfigurazione delle dinamiche sociali e politiche del nostro tempo.

What a Wonderful World è un progetto sperimentale in progress realizzato in collaborazione con il Centro di ricerca HER She Loves Data, che ha visto la partecipazione di alcune professionalità del Museo nella progettazione di un “prototipo performativo”. Tale prototipo è ideato per applicare in modo inedito le tecnologie digitali alla valorizzazione e promozione della Collezione del MAXXI Arte indagando l’ecosistema relazionale dell’opera d’arte attraverso l’analisi, la visualizzazione e l’interpretazione di dati generati dal pubblico nel dialogo con le opere in mostra.


[home page] [lo staff] [meteo]