torna alla homepage


La mostra "Renata Piccolo Sofianopulo. Caricature
1940 – 1952" alla Biblioteca statale Stelio Crise

Martedì 31 maggio alle ore 16.30, nella sala conferenze della Biblioteca statale Stelio Crise, si inaugura la mostra Renata Piccolo Sofianopulo. Caricature 1940 – 1952, un omaggio all’artista figurativa curato dai figli a 111 anni dalla nascita, in collaborazione con questo Istituto e con i contributi di Stefano Crise, Alessandra Martellani, Maria Cristina Nastati, Paola e Guido Pesante, Antonio Rossetti, Terzo e Adele Unterweger Viani, Guido Walcher.

L’esposizione sarà presentata da Maria Masau Dan (già Direttore del Museo Arte Moderna Revoltella, Musei Civici) con il saluto istituzionale di Francesca Richetti (Direttore della Biblioteca statale Stelio Crise di Trieste) e l’intervento di Fabio Todero (dottore di ricerca in Italianistica, insegnante e ricercatore dell'IRSREC FVG).

Gli anni della seconda guerra mondiale e del lungo dopoguerra furono per Trieste tra i periodi più sofferti della sua storia. Nell’incertezza per il destino della città, ritrovatasi ancora una volta in una cruciale posizione di confine geografico ed ideologico, si forma una generazione che desidera sopra ogni cosa una riedificazione morale, culturale e politica che si scrollasse di dosso la retorica deludente del passato.

In questo clima Renata Piccolo Sofianopulo, pittrice, ritrattista e grafica pubblicitaria, nel suo studio di via Mazzini 30 incontra artisti, intellettuali e altri personaggi della società dell’epoca che, attraverso un’ironica ma acuta disamina psicologica, diventano il soggetto delle sue caricature.

Un viaggio nel passato della nostra città in compagnia di importanti personaggi, seguendo i colori, i tratti e la visione artistica di Renata Piccolo Sofianopulo. 

Per partecipare all’inaugurazione è obbligatorio indossare la mascherina di tipo FFP2. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

La mostra, allestita negli spazi espositivi del piano nobile della Biblioteca (1° piano), sarà visitabile dal 1° giugno al 15 luglio 2022 nei seguenti giorni e orari: da lunedì a giovedì 9-18:00, venerdì 9-13
Chiusa sabato e giorni festivi. Ingresso libero


[home page] [lo staff] [meteo]